Elezioni amministrative: Provita onlus, proposto ai candidati un “Patto per la famiglia naturale”

Un “Patto per la famiglia naturale” proposto, in vista delle amministrative del 5 e 19 giugno, ai candidati sindaci nei capoluoghi di provincia ed ai candidati sindaci e consiglieri nei capoluoghi di regione affinché lo sottoscrivano. L’iniziativa è dell’associazione Provita onlus. Ai candidati che ne sottoscriveranno pubblicamente gli impegni politici a livello locale per promuovere e difendere la famiglia riconosciuta dall’art.29 della Costituzione, verrà rilasciato il bollino “Candidato per la famiglia” a garanzia degli elettori. “Il bene comune può essere realizzato solo attraverso la promozione senza compromessi della vita e della famiglia naturale fondata sul matrimonio”, si legge nel preambolo del “Patto”. Tra gli impegni richiesti, contribuire a “realizzare un sistema di assistenza e previdenza sociale che abbia come centro naturale la famiglia”; “preservare e promuovere il diritto naturale, costituzionalmente garantito, dei genitori ad educare i propri figli” che “implica anche l’opposizione a ogni tipo di propaganda ‘gender’ o lgbt”; “introdurre, potenziare e moltiplicare le iniziative di sostegno economico a favore della famiglia”; sostenere la vita nascente “mediante aiuti finanziari a ragazze madri, donne con gravidanze difficili”; contrastare “a livello culturale e giuridico il riconoscimento pubblico di unioni gay” e, infine, “votare contro tutte le iniziative in contrasto o incompatibili con le suddette politiche”. L’associazione si impegna a svolgere una campagna informativa pubblicizzando i nomi dei candidati firmatari e a sostenere le iniziative mediante le quali i candidati eventualmente eletti realizzeranno i punti contenuti nel “Patto”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo