Papa Francesco: udienza, “superbia e orgoglio sono un muro”

“Superbia e orgoglio non permettono di riconoscersi bisognosi di salvezza, anzi, impediscono di vedere il volto misericordioso di Dio e di agire con misericordia”. È l’ammonimento del Papa ai 22mila fedeli presenti oggi in piazza San Pietro, che ha messo in guardia dalla “presunzione di credersi giusto e migliore degli altri”. “Sono un muro”, ha commentato a braccio: “La superbia, l’orgoglio, sono un muro che impediscono il rapporto con Dio”. Eppure, “la missione di Gesù è proprio questa: venire in cerca di ciascuno di noi, per sanare le nostre ferite e chiamarci a seguirlo con amore”. Lo dice “chiaramente”, Gesù: “Non sono i sani che hanno bisogno del medico, ma i malati”.

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa