Papa Francesco a Lesbo: padre Daly (Comece), “momento-chiave per la risposta dell’Europa alla crisi dei rifugiati”

Nel suo intervento dedicato alla visita del Papa a Lesbo, il segretario generale, padre Patrick Daly, afferma che la Comece “aveva accolto le conclusioni del Consiglio europeo del 17 dicembre 2015 e aveva inviato ai capi di Stato e di governo un documento con proposte concrete”. Per quanto riguarda “il recente accordo tra Ue e Turchia, la Comece ha aggiunto la sua voce a coloro che chiedono di rivedere queste disposizioni”. “Noi sosteniamo i diritti umani, compreso il diritto di cercare rifugio, l’obbligo di non respingimento, un trattamento umano, gli interessi superiori dei minori e il diritto alla vita familiare”, diritti che devono essere “rispettati tutte le circostanze”. “L’insufficienza di vie d’accesso legali e sicure al territorio europeo dove trovare rifugio obbliga” invece “migranti e richiedenti asilo a fare affidamento sui contrabbandieri, diventando facile preda di trafficanti di esseri umani e altri criminali. Migliaia di persone hanno perso la vita nella pericolosa traversata del Mediterraneo”. Nel 2014 la Comece “ha pubblicato, assieme ad altre organizzazioni cristiane, una serie di proposte per lo sviluppo di percorsi di ingresso sicuri e legali verso l’Ue; nel 2015 ha inoltre pubblicato un documento sulla situazione dei minori non accompagnati”.
Daly a questo punto aggiunge: “La visita di Papa Francesco a Lesbo è un momento-chiave nella risposta europea alla sofferenza dei nostri fratelli e sorelle migranti. È essenziale che i 28 Stati membri dell’Ue comprendano che la crisi dei migranti e dei rifugiati richiede una condivisione delle responsabilità. L’unico modo per uscire da questa crisi è un’azione coordinata di tutti i governi europei. Una serie di proposte è attualmente sul tavolo, compresa la recente comunicazione della Commissione europea che presenta varie opzioni per la riforma del sistema europeo comune di asilo e lo sviluppo di canali sicuri e legali di ingresso in Europa”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa