Diocesi: Caritas Bolzano-Bressanone, a Brunico e dintorni parte “Nonni in prestito”

Avvicinare giovani famiglie ad anziani desiderosi di mettersi al servizio e di dare un aiuto. È questa la finalità del progetto “Nonni in prestito” ideato a Brunico grazie alla collaborazione tra Caritas, Comune, Consulta degli anziani e associazione di volontariato Vke. “I ‘nonni in prestito’ – si legge in una nota – sono dei volontari che hanno scelto di donare un po’ del loro tempo libero alle famiglie, accompagnando ad esempio i bambini in biblioteca, al parco giochi, giocando con loro, o semplicemente passando un pomeriggio o una mattinata insieme, un servizio complementare a quelli già esistenti per l’infanzia a Brunico”. “I ‘nonni in prestito’ – precisa la nota – non sono dei veri e propri babysitter o Tagesmütter, ma una specie di nonni a chiamata, pronti a donare parte del loro tempo libero alle famiglie interessate”. Il numero di ore da mettere a disposizione sarà completamente a discrezione dei “nonni in prestito”, dopo un accordo con le famiglie partecipanti al progetto. Gli anziani e le famiglie interessate al progetto possono contattare la coordinatrice del servizio Caritas parrocchiali e volontariato di Brunico, Karmen Rienzner (karmen.rienzner@caritas.bz.it).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa