This content is available in English

Papa Francesco: Angelus, “saluto speciale ai giovani”. “Spero che potrete venire numerosi a Cracovia”

“Saluto tutti voi che avete partecipato a questa celebrazione e quanti sono uniti a noi tramite la televisione, la radio e altri mezzi di comunicazione”. Sono le parole con cui il Papa ha cominciato l’Angelus di ieri, in cui ha ricordato la 31ª Giornata mondiale della gioventù, che “avrà il suo culmine alla fine di luglio nel grande Incontro mondiale a Cracovia”, sul tema: “Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia” (Mt 5,7). “Il mio saluto speciale va ai giovani qui presenti, e si estende a tutti i giovani del mondo”, ha detto Francesco: “Spero che potrete venire numerosi a Cracovia, patria di san Giovanni Paolo II, iniziatore delle Giornate mondiali della gioventù”, il suo auspicio. “Alla sua intercessione – ha proseguito – affidiamo gli ultimi mesi di preparazione di questo pellegrinaggio che, nel quadro dell’Anno Santo della Misericordia, sarà il Giubileo dei giovani a livello della Chiesa universale”. “Sono qui con noi molti giovani volontari di Cracovia”, ha aggiunto il Papa salutando i giovani polacchi: “Tornando in Polonia, porteranno ai responsabili della Nazione i rami di ulivo raccolti a Gerusalemme, Assisi e Montecassino e benedetti oggi in questa piazza, come invito a coltivare propositi di pace, di riconciliazione e di fraternità. Grazie per questa bella iniziativa; andate avanti con coraggio!”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia