This content is available in English

Cardinale Parolin: incontrato il patriarca bulgaro Neofit

All’inizio della sua seconda giornata in Bulgaria il segretario di Stato ha incontrato il patriarca bulgaro Neofit. Il cardinale ha portato i saluti di Papa Francesco che il capo della Chiesa ortodossa bulgara ha ricambiato. Nel corso dei colloqui è stato menzionato anche l’incontro tra Papa Francesco e il patriarca russo Kirill e il Concilio panortodosso, per il quale il cardinale Parolin ha assicurato le sue preghiere. Il patriarca Neofit ha risposto che la buona riuscita del Concilio influirà anche sul processo di avvicinamento tra cattolici e ortodossi. Si è parlato anche dei buoni rapporti tra la Chiesa ortodossa bulgara e la Santa Sede. Il patriarca ha rilevato l’importanza della tradizionale delegazione bulgara ricevuta ogni anno in udienza dal Papa in occasione della Festa dei santi Cirillo e Metodio e il suo grande contributo allo sviluppo dei rapporti tra la Chiesa ortodossa bulgara e la Santa Sede. Inoltre, il cardinale Parolin ha parlato della possibilità di costruire dei rapporti più frequenti e più vicini tra i rappresentanti della comunità cattolica in Bulgaria e i sacerdoti ortodossi nelle varie località. A suo avviso, tra gli ambiti possibili di collaborazione ci sono il lavoro con i giovani e l’aiuto ai poveri. Da parte ortodossa, è stato espresso un ringraziamento per le possibilità di studio offerte ai giovani teologi ortodossi nel Pontificio Istituto Orientale e in altri centri di studi cattolici. Il programma del cardinale Parolin prosegue con incontri con il primo ministro bulgaro, il presidente della Repubblica e il grande muftì.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia