Compleanno Papa Francesco: gli auguri dei Patriarchi Kirill e Bartolomeo e dell’arcivescovo Welby

“Ad multos annos!”. Arrivano in questa giornata di festa planetaria anche gli auguri dei leader delle Chiese cristiane a papa Francesco come frutto dei legami di fraternità intessuti in questi anni di pontificato. In un lungo messaggio pubblicato sul sito ufficiale del Patriarcato di Mosca, il Patriarca Kirill ripercorre la vita di papa Francesco “interamente legata – scrive – al servizio di Dio e della Chiesa”.

Lo storico incontro tra Papa Francesco e Patriarca Kirill (Cuba, 12 febbraio 2016)

Lo storico incontro tra Papa Francesco e Patriarca Kirill (Cuba, 12 febbraio 2016)

Il Patriarca scrive anche che la sua elezione alla cattedra del vescovo di Roma e primate della Chiesa cattolica romana deve essere letta come un segno della “Provvidenza di Dio” aggiungendo come in pochi anni, il servizio di Francesco sia caratterizzato dal suo impegno per la pace, per “la predicazione dell’amore di Cristo”, l’aiuto ai poveri e la promozione della “causa dell’unità dei cristiani”.
A questo proposito, Kirill si rallegra nel notare “l’elevato grado di comprensione reciproca, che hanno raggiunto le relazioni bilaterali tra la Chiesa ortodossa russa e la Chiesa cattolica romana in questi ultimi anni, anche a causa della posizione di Vostra Santità”. E conclude parlando dell’“indimenticabile” incontro a L’Avana nel febbraio di quest’anno, che “ha dato nuovo impulso al dialogo amichevole e alla cooperazione tra le nostre Chiese per il bene della pace, della giustizia, il rafforzamento dei valori morali nella società e per superare le differenze tra i cristiani”.

Papa Francesco abbraccia il Patriarca Bartolomeo I (Assisi, 20 settembre 2016)

Papa Francesco abbraccia il Patriarca Bartolomeo I (Assisi, 20 settembre 2016)

Fonti del Patriarcato ecumenico di Costantinopoli fanno sapere che il Patriarca Bartolomeo ha fatto giungere a papa Francesco un suo regalo personale: un crocifisso del XVIII secolo realizzato dai monaci del Monte Athos, dove sono incisi al suo interno rilievi che ripercorrono la vita di Cristo. Il dono è stato consegnato personalmente dal Patriarca Bartolomeo al cardinale Kurt Koch, presidente del Pontificio Consiglio per l’unità dei cristiani, in occasione della visita lo scorso 30 novembre della delegazione vaticana a Istanbul per la festa di Sant’Andrea.

Infine via twitter arrivano oggi anche gli auguri dell’arcivescovo di Canterbury Justin Welby a nome di tutti gli anglicani del mondo. “Happy 80th Birthday, @Pontifex!”, scrive Welby sul suo account: “Le invio i miei più calorosi auguri oggi e prego Dio perché continui a benedirLa”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori