Denatalità: Forum famiglia Puglia, “urgono politiche di contrasto al calo delle nascite”

“Negli ultimi 10 anni, in Puglia il tasso di fecondità è sceso del 3%;” e “in 21 anni, in media, abbiamo avuto 9mila bambini pugliesi in meno all’anno. Tanti quante le Ivg riscontrate in Puglia”. Lo scrive in una lettera aperta agli amministratori regionali il Forum delle associaizoni familiari di Puglia. Inoltre, “la costante diminuzione della popolazione femminile in età fertile fa presagire dati ulteriormente peggiori per la natalità dei prossimi anni”, visto che “tra il 2001 e il 2015 la Puglia ha perso una popolazione tra 25 e 39 anni pari a 175mila persone, di cui circa 95.000 donne”. “In questa prospettiva – spiega il Forum – urgono politiche di contrasto della denatalità, tra cui l’adozione di misure in grado di prevenire almeno parte dei 9mila aborti registrati annualmente in Puglia”. Perché non organizzare una specifica indagine della Regione Puglia sulle cause che portano all’aborto, “promuovendo poi specifiche azioni preventive? Perché non mettersi a farlo insieme, istituzioni e privato sociale, associazioni, volontariato, ecc…?”, chiede il Forum, che “in Puglia ha già proposto l’istituzione di un Albo regionale di associazioni del privato sociale in grado di offrire interventi qualificati e strutturali”. “D’altro canto, è possibile ed urgente individuare interventi di sostegno alle famiglie, specialmente se numerose”, a cominciare dall’adozione del Fattore Famiglia, propone il Forum.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa