This content is available in English

Portogallo: Opera cattolica migrazioni, dibattito sui rifugiati in Europa. “Azione umanitaria” della Chiesa

La direttrice dell’Opera cattolica portoghese delle Migrazioni (Ocpm), Eugénia Quaresma, ha annunciato che nella diocesi di Leiria-Fatima, tra il 13 e il 15 gennaio 2017, si svolgerà il XVII Incontro degli animatori sociopastorali, al fine di analizzare la situazione dei rifugiati nell’Unione europea. L’iniziativa, promossa dall’agenzia Ecclesia, dalla Caritas, dal Dipartimento nazionale della Pastorale giovanile, e dalla stessa Opera cattolica, sarà infatti incentrata sul tema “Rifugiati: euro o persone”, ed aperta agli agenti che si occupano di migranti, agli operatori sociali, ai membri delle associazioni giovanili, e a tutti coloro che sono interessati alla problematica. Nel presentare l’incontro, la direttrice ha spiegato che dai contatti avuti con molte Conferenze episcopali europee risulta che “in alcuni Paesi non esiste una concreta azione umanitaria nei confronti di rifugiati e migranti, al di fuori da quella messa in atto dalla Chiesa cattolica”. Facendo dunque appello all’enorme tesoro di valori umani che provengono dalla scritture evangeliche e dai documenti ecclesiastici, Eugénia Quaresma ha ricordato che “è necessario mettere in pratica questi insegnamenti, portarli all’interno delle comunità, diffonderli e dibatterli, affinché gli ideali cristiani siano tenuti in considerazione nella costruzione dell’Unione europea”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia