Attentati Cairo e Istanbul: il cordoglio del Consiglio mondiale delle Chiese, “porre fine ad ogni violenza e costruire la pace”

Olav Fykse-Tveit, segretario generale Wcc

Un accorato appello a porre fine ad ogni violenza e a costruire un mondo di giustizia e pace è stato lanciato dal segretario generale del Consiglio mondiale delle Chiese Rev. Olav Fykse Tveit in un comunicato diffuso ieri sera al termine di un fine settimana scosso da una serie di tragici attentati al Cairo e a Istanbul e dall’incidente in una chiesa della Nigeria. “Questi tragici eventi – scrive il Rev. Tveit – ci ricordano che oggi più che mai è vitale perseguire su ogni fronte, individuale, di governo, strutture e sistemi, sulla via della pace e della giustizia”. “La Chiesa copta in Egitto ha sperimentato più volte negli ultimi anni momenti dolorosi di lutto. Membri e fedeli di quella Chiesa sono stati uccisi e sono diventati martiri della loro fede. L’attentato al Cairo è un nuovo e grave segno della vulnerabilità delle comunità cristiane in Medio Oriente. Questo è motivo di una grande preoccupazione per tutta la comunità delle Chiese cristiane sparse nel mondo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia