Società: Istat, criminalità, inquinamento e traffico i problemi più avvertiti dalle famiglie

“Nel 2016 i problemi più diffusamente avvertiti dalle famiglie con riferimento alla zona in cui vivono sono il rischio di criminalità (38,9%), l’inquinamento dell’aria (38,0%), il traffico (37,9%) e la difficoltà di parcheggio (37,2%). Seguono la sporcizia nelle strade (33,0%), la difficoltà di collegamento con i mezzi pubblici (32,9%) e la presenza di rumore (31,5%)”. Lo rivela l’Istat, nel rapporto “La soddisfazione dei cittadini per le condizioni di vita – Anno 2016”, diffuso oggi. Rispetto all’anno precedente, “sono in aumento le segnalazioni di problemi come la presenza di sporcizia nelle strade (era il 31,6%) e le difficoltà di collegamento con i mezzi pubblici (30,5%), indicato come molto presente da una quota crescente di famiglie. Rispetto al 2015, anno in cui si è registrato un picco, “cala la quota delle famiglie che dichiarano presenza di rischio di criminalità, problema segnalato soprattutto al Centro. Al Nord le famiglie segnalano come problema soprattutto l’inquinamento dell’aria (42,0%), a seguire la criminalità”. Nelle regioni del Centro, oltre alla presenza di criminalità, “i problemi più sentiti sono il traffico (42,6%) e le difficoltà di parcheggio (40,8%). Traffico e parcheggio sono segnalati anche dalle famiglie del Mezzogiorno (rispettivamente 37,9% e 38,7%), dove ha un peso anche la difficoltà di collegamento con i mezzi pubblici (37,6%)”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori