Diocesi: Napoli, il cardinale Sepe ha ordinato cinque nuovi sacerdoti

Cinque nuovi sacerdoti per l’arcidiocesi di Napoli: don Giovanni Ciannella di Portici, don Angelo Guarino di Melito, don Salvatore Melluso di Marano, don Claudio Ruscillo di Napoli città e don Agostino Sciccone di Marano. Hanno trascorso gli anni della formazione e preparazione al sacerdozio presso il Seminario arcivescovile di Capodimonte, il cui rettore è il vescovo ausiliare Salvatore Angerami, e hanno completato gli studi presso la Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale, che ha sede parimenti a Capodimonte in Napoli. Sono stati ordinati presbiteri, domenica, dall’arcivescovo, cardinale Crescenzio Sepe, nel corso di una concelebrazione eucaristica svoltasi in cattedrale, alla presenza dei vescovi ausiliari, Lucio Lemmo, Gennaro Acampa e Salvatore Angerami, dell’arcivescovo emerito di Campobasso Armando Dini. “Essere misericordiosi come il Padre, facendovi strumenti di perdono e di misericordia sull’esempio di Cristo: questa è la vostra identità e la vostra missione – ha detto nell’omelia il cardinale Sepe, rivolgendosi ai giovani ordinandi -. È questa la consegna che la Chiesa vi dà in questo giorno della vostra ordinazione presbiterale. Essere misericordiosi come il Padre significa che, se il Padre è stato misericordioso con voi e vi ha chiamati a svolgere il ministero sacerdotale, voi non dovete mai rifiutare o scartare nessuno, anzi dovete uscire, andare alla ricerca della pecorella smarrita, ferita e sola, accogliendola e proteggendola con amore particolare. Uscire per andare e annunziare a tutti la rivoluzione della carità e della misericordia in un mondo secolarizzato e lontano da Dio, preoccupato solo di vivere per se stesso, reso cieco dall’avidità di possedere e dominare gli altri. Uscire per andare in un mondo costituito da numerose periferie esistenziali, come le definisce Papa Francesco. Uscire per andare e portare speranza ai tanti che vivono nella solitudine, nella paura, nel vuoto esistenziale”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori