Dialogo interreligioso: Torino, stasera convegno su “Riforma e tradizione nelle religioni”

Sarà “Riforma e tradizione nelle religioni” il tema del convegno interreligioso che si terrà nella serata di oggi, martedì 22 novembre, a Torino, per iniziativa di Ecumenica e del Centro evangelico di cultura “Arturo Pascal”. L’evento, ospitato presso il salone della Casa Valdese, vedrà la partecipazione di diversi rappresentati religiosi – cattolici, ortodossi, ebrei, musulmani, induisti, buddisti, mormoni, baha’ì – che animeranno il dibattito pubblico moderato da Giuseppe Valperga, curatore di Ecumenica. “Le religioni – sottolineano i promotori – hanno sempre conosciuto momenti di riforma che hanno portato significativi progressi, ma anche altrettanto significative divisioni. Questo fa chiedere a molti se il concetto di riforma sia positivo o negativo”. “In occasione dei 500 anni dell’inizio della Riforma Luterana ci poniamo nuovamente di fronte a questo interrogativo”, proseguono gli organizzatori, evidenziando che “ogni momento di riforma ha portato a separazioni dolorose e talvolta violenza, ma spesso questa è stata la cura della modernità”. “La riforma – concludono – si mostra dunque come necessità e metodo per la costruzione di un mondo laico e plurale”. Dopo i saluti iniziali del pastore Paolo Ribet, della Chiesa Valdese di Torino, di Valentino Castellani, presidente del Comitato Interfedi della Città di Torino, e di Giovanni Maria Ferraris, assessore della Regione Piemonte, la relazione introduttiva sarà proposta da Giovanni Filoramo, docente emerito dell’Università di Torino. Poi spazio al dibattito.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori