This content is available in English

Austria: Vienna, simposio internazionale in arcivescovado su situazione persecuzioni contro i cristiani nel mondo

Di fronte alle sfide della persecuzione e violazione della libertà religiosa in Europa e in tutto il mondo, si terrà a Vienna, il 25 e 26 novembre prossimi, un simposio internazionale sul tema “Assediati: cristiani sotto pressione in Europa e oltre”. Organizzato dall’Osservatorio sull’intolleranza e la discriminazione dei cristiani in Europa, in collaborazione con Christian Solidarity International e con Kirche in Not, il convegno si terrà presso l’arcivescovado di Vienna. Secondo la responsabile dell’organizzazione, Gudrun Kugler, “i cristiani soffrono discriminazioni, torture e gravi persecuzioni a causa della loro fede. In Siria e in Iraq l’omicidio di massa sistematica dei cristiani è classificata come ‘genocidio’ dagli organismi internazionali. E in Europa – prosegue Kugler – i cristiani sono sotto attacco con crimini di odio, atti di vandalismo in luoghi di culto, e restrizioni statali”. La situazione internazionale vede i cristiani di tutto il mondo attaccati, torturati, uccisi per la loro fede. Alla conferenza interverranno esperti come Ján Figel, inviato speciale dell’Ue per la promozione della libertà di religione e di credo al di fuori dell’Unione, il cardinale Christoph Schönborn, arcivescovo di Vienna, José-Luis Bazán, Consigliere giuridico presso la Comece, oltre alla testimonianza di un cristiano nord coreano riuscito a fuggire dal suo Paese dopo la condanna a morte per la sua fede.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori