This content is available in English

Germania: Comitato centrale cattolici tedeschi in assemblea a Bonn. Mons. Hesse nuovo assistente

La Zdk – Comitato centrale dei cattolici tedeschi, ha aperto oggi a Bonn la sua assemblea plenaria autunnale. I lavori, che termineranno domani, vedranno l’elezione di 45 delegati nazionali su 180 rappresentanti del laicato cattolico tedesco che compongono l’assemblea della Zdk. Tra i candidati non attualmente membri di ZdK, il ministro-presidente della Renania-Palatinato, Malu Dreyer, il presidente dell’Accademia tedesca per la lingua e letteratura, Heinrich Detering, il presidente del Gruppo del Partito popolare europeo al Parlamento Ue, il cristiano sociale bavarese Manfred Weber, e l’attuale ministro federale del lavoro, il socialdemocratico Andrea Nahle. Invece non saranno più membri dell’assemblea due ex presidenti della Zdk, Alois Glück e Hans Joachim Meyer. Verranno inoltre analizzati i vari progetti di riforme del sistema pensionistico e del trattamento delle pensioni in ambito delle professionalità legate al mondo cattolico. Il tema viene indicato come riferito a “esigenze sociali ed etiche per la pensione”. Un importante cambiamento è intanto già avvenuto: questa mattina monsignor Gebhard Fürst, vescovo di Rottenburg-Stuttgart, ha lasciato dopo 16 anni la carica di assistente spirituale della Zdk. Il nuovo assistente è l’arcivescovo di Amburgo, mons. Stefan Hesse. Un avvicendamento visto positivamente dai delegati anche per il ruolo che mons. Hesse riveste nella Conferenza episcopale tedesca, in qualità di alto rappresentante per rifugiati e migranti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori