Cultura: seminario Isacem “Mondo cattolico e sindacato”. Cananzi, “approfondire la ricerca sul tema”

L’inaugurazione odierna della biblioteca centrale della Cisl, affidata all’Isacem (istituto storico dell’Azione cattolica), presso la Domus Mariae di Roma, è preceduta da un seminario su “Mondo cattolico e sindacato”. Raffaele Cananzi, che presiede il Consiglio scientifico dell’Isacem, ha spiegato: “Il Consiglio scientifico dell’Istituto decise di non limitarsi a un atto celebrativo, per riuscire a comprendere e a far comprendere come il patrimonio acquisito potesse integrarsi con il ricchissimo archivio e l’amplissima biblioteca conservati, che offrono una documentazione irrinunciabile per una parte importante della storia del movimento cattolico italiano e internazionale. Quale modo migliore, allora, per suscitare l’interesse, che approntare un momento di studio sugli intrecci che si sono registrati in una vicenda più che secolare tra sindacato e mondo cattolico? Quale modo migliore per provare, se non a tracciare, certo a squarciare anche nuovi orizzonti di ricerca che potessero corrispondere agli interessi dell’Istituto ma anche all’attenzione degli studiosi?”.
“Gli interrogativi lanciati hanno trovato una risposta nell’appuntamento che oggi ci raduna. Non spetta a me offrire – ha proseguito Cananzi – il quadro della storiografia sul tema, che sarà, per ciascuno degli angoli d’osservazione individuati, richiamato dagli studiosi che interverranno. Spetta, invece, a me spiegare come, nell’individuazione dei relatori, oltre che per le riconosciute competenze, ci si sia orientati a coinvolgere personalità rappresentative di istituzioni che, per così dire, per statuto fossero impegnate nello studio del movimento sindacale, nell’auspicio che possano crearsi delle reti per approfondire la ricerca sul tema, sfruttando anche il materiale ora custodito dall’Istituto Paolo VI”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori