Chiesa perseguitata: Medicina Solidale aderisce alla Giornata mondiale di preghiera Idop

L’Associazione di Medicina solidale aderisce alla la Giornata mondiale di preghiera per la Chiesa perseguitata Idop (International Day of Prayer for the Persecuted Church), promossa dall’Alleanza Evangelica che si svolgerà nelle diverse regioni italiane tra la seconda e la terza settimana di novembre, a seconda della scelta dei vari distretti. A Roma l’Idop si svolgerà domani 19 novembre alle ore 17,30 al Parco Calimera, in via di Torrenova – angolo Via Bitonto a Torre Angela (Roma) nella sala di culto della Chiesa Evangelica Buona Notizia. Sarà presente Enrico D’Eusebi, responsabile per il centro Italia di Porte Aperte, che porterà il suo contributo sulla Chiesa perseguitata nel mondo e soggetti per la preghiera e una particolare attenzione sarà riservata alla situazione della chiesa di Aleppo in Siria. “Da sempre collaboriamo – spiega Lucia Ercoli, direttore dell’associazione Medicina Solidale – con la Chiesa Evangelica soprattutto per promuovere azioni di sostegno ai più fragili e all’infanzia in difficoltà”. “Questo comune camminare insieme – aggiunge Ercoli – nella città e per la città ci porta anche ad aderire ad un momento di profonda spiritualità per essere accanto a chi soffre in ogni parte del mondo a causa della propria fede religiosa”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori