Accademia Vivarium Novum: a villa Falconieri (Frascati) il “Campus Mondiale dell’Umanesimo”

“Un centro di straordinaria eccellenza e modernità”. Così Stefania Giannini, ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, ha definito l’Accademia Vivarium Novum, in occasione del concerto tenutosi alcuni giorni fa presso il Ministero dell’Istruzione a Roma. Si tratta di un vivaio di giovani talenti di diverse nazionalità che alimentano in sé stessi e promuovono l’amore per l’Humanitas come nutrimento di una società veramente umana. “Sono ragazzi selezionati – ha spiegato Luigi Miraglia, fondatore dell’Accademia – sulla base di due fattori fondamentali: da un lato la loro inclinazione molto forte agli studi umanistici e soprattutto la volontà di utilizzare questi studi per migliorare sé stessi e la società nella quale vivono e, dall’altra parte, anche un fattore socioeconomico”. L’Accademia offre un’alta formazione nelle discipline umanistiche, con una forte attenzione alla padronanza delle lingue classiche, attraverso l’uso “vivo” delle lingue antiche per superare le barriere tra i popoli e a far sentire a tutti una comunanza basata su radici culturali. In seno all’Accademia è sorto il progetto di un “Campus Mondiale dell’Umanesimo”. Il ministro Giannini e il direttore nazionale del Demanio, Roberto Reggi, hanno annunciato la concessione della prestigiosissima villa Falconieri di Frascati, come prima sede del grande Campus.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia