Lettere da PyeongChang. Carissima Francesca, vuoi iscriverti per prima al gruppo #joysport?

Francesca Lollobrigida, campionessa di pattinaggio di velocità sul ghiaccio, è la destinataria dell’ultima “Lettera da PyeongChang” del direttore dell'Ufficio Cei per la pastorale del tempo libero, turismo e sport. “Ho deciso di scriverle - spiega don Gionatan in un’intervista al Sir – per lanciarle la sfida di far nascere #joysport”

(Foto d'archivio)

PyeongChang, 24 febbraio 2018

Quindicesimo giorno dall’apertura dei Giochi olimpici di PyeongChang. Chiediamo a don Gionatan a chi vorrebbe scrivere oggi la sua lettera.

Oggi ho deciso di scrivere a Francesca Lollobrigida, campionessa di pattinaggio di velocità sul ghiaccio. A lei lancio la sfida di far nascere #joysport!

Dicci cosa vuoi scrivere a Francesca…

Carissima Francesca (*),

sei tra le ultime protagoniste di questa stupenda avventura dei Giochi olimpici invernali di PyeongChang2018! E visto che gli ultimi sono i primi – almeno nella mia scuola – vorrei chiedere a te di essere la prima iscritta al gruppo di campioni che nascerà domani, a conclusione dei Giochi: #joysport!

Un gruppo che si metterà in cammino per allenarsi alla più bella disciplina della vita: la gioia! Un gruppo che si farà esperienza vissuta e raccontata di uno sport che non allena solo a diventare occupanti di podio, ma anche occupati nel laboratorio di vita felice! Un gruppo che giocherà a mettere in vita quattro specialità: custodire, generare, testimoniare e raccontare!

Custodire

È la specialità di chi si accorge, stupito, di essere depositario di una bellezza sovversiva, capace di rivoluzionare non solo la sua vita ma anche quella degli altri. Ma una bellezza da custodire, per non cadere nell’errore di sciuparla con la malinconia o di alterarla con la presunzione. Una bellezza sovversiva da custodire… negli occhi prima che sulla pelle. Vedi, Francesca, la bellezza è questione di cuore prima che di fisico… e, soprattutto un campione, non può dimenticarlo!

Generare

È la specialità di chi non si accontenta di tenere per sé, ma accetta di mettere in circolo il suo amore e tutte le potenzialità di bene che porta con sé, perché la gioia più grande è generare bene negli altri, soprattutto in quei giovani che guardano ai campioni non soltanto da tifosi ma anche da ammiratori! E se oltre che ad ammirarvi per le imprese sui campi da gara, vi potessero ammirare per le cose belle che realizzate fuori? Sarebbe bellissimo! Vedi, Francesca, è la vostra missione di campioni, generare voglia di vita e di vita felice, svegliando i sogni e alimentando la speranza… soprattutto per i più giovani!

Testimoniare

È la specialità di chi ha compreso che il per sé vale molto meno del per loro… e lo fa vedere abbracciando la logica del dono! Testimoniare è donare un po’ di tempo… per vivere la bellezza dell’incontro per vivere dimostrazioni misteriose che il campione non è un super eroe arrogante, ma una persona resa grande dall’umiltà e dalla semplicità. Testimoniare è vivere lo sport non come imperativo assoluto, ma come infinito presente. Vedi, Francesca, tu e gli altri campioni dello sport avete la bellissima possibilità di far vedere come si vive bene, senza rimanere intrappolati nelle gabbie dell’insignificanza o dell’arroganza!

Raccontare

È la specialità di chi non rimane chiuso nella sua casa, magari sdraiato sulla poltrona dei suoi successi, ma scende per strada perché ha una buona notizia da condividere, la notizia di aver scoperto perché smettere di lamentarsi e iniziare finalmente a cantare. Vedi, Francesca, un campione si riconosce dal coraggio di andare a raccontare e dalla fantasia di scrivere non racconti fantasiosi, ma racconti resi fantastici per ciò che raccontano: la gioia di una vita che ha scoperto che è bella se non rimane rinchiusa nella campionaggine – la malattia di chi vive nelle grinfie del successo arrogante – ma se vive libera di saltellare gioiosa sulle strade di chi incontra per lasciar cadere un messaggio vissuto: la gioiaggine – la dipendenza dal vivere la gioia di essere se stessi per gli altri… senza riuscire più a farne a meno!

Ogni fine è un inizio. Che la fine di questi Giochi sia l’inizio di una nuova avventura: #joysport! Dai, Francesca, iscriviti per prima… e invita gli altri a fare altrettanto, per vivere e testimoniare la vera gioia dello sport… da campione!

(*) Francesca Lollobrigida, pattinatrice di velocità su ghiaccio

Altri articoli in Italia

Italia