Quando la poesia spezza le catene. Faysel: la neve nel deserto

Dodici detenuti per dodici poesie, il Sir dà voce al progetto “FreeFromChains (liberi dalle catene)” che dà voce ad alcuni carcerati di Rebibbia. La poesia come strumento e opportunità di tornare a parlare e fare chiarezza dentro di sé.

L’amore al centro, il ricordo che spezza il cuore e i sogni. Un desiderio destinato a rimanere insoddisfatto, la malinconia che gela come la neve.

La neve nel deserto

Cala la notte sul tuo sguardo.
Si butta dai tuoi occhi
la luna
si tuffa nel mare
dei miei pensieri
e schizzando i flutti del tuo rigetto
cancella
i miei sogni.
Cade la neve
ogni volta che ti abbraccio
e gela il mio desiderio insoddisfatto.

Altri articoli in Italia

Italia