Quando la poesia spezza le catene. Francesco: il gesto

Dodici detenuti per dodici poesie, il Sir dà voce al progetto “FreeFromChains (liberi dalle catene)” che dà voce ad alcuni carcerati di Rebibbia. La poesia come strumento e opportunità di tornare a parlare e fare chiarezza dentro di sé.

Ricordo colmo di tristezza, il funerale di un ragazzino. Nell’angoscia del momento, resta il gesto della madre straziata, che accompagna il figlio nell’ultimo viaggio del sonno eterno con la tenera delicatezza della quotidianità.

Il gesto

Fu dolcissimo
il gesto della madre
mentre seppellivano l’angelo imberbe.
Era come vederla
rimboccare le coperte,
dare il bacio della buonanotte,
quando prese la manciata di terra
e la gettò sulla bara
quasi volesse
ripetere un’ultima volta
la cerimonia che precede il sonno,
mentre una lacrima accesa
e diversa da tutte le altre
scendeva e andava a posarsi
sopra la bara bianca
spandendosi:
velo per proteggerne il volo.

Altri articoli in Italia

Italia