Gioco d’azzardo: la raccolta complessiva suddivisa per Regione (anno 2015)

Anche se è già nota la cifra complessiva spesa dagli italiani nel gioco d'azzardo per il 2016 - 95 miliardi di euro -, per i dati più recenti per Regione sono noti al momento quelli riguardanti il 2015: a condurre questa classifica, poco rassicurante, è la Lombardia con 14 miliardi e 65 milioni di euro

Tra le regioni (dati 2015), la Lombardia è in testa alla classifica per la raccolta complessiva del gioco d’azzardo: 14 miliardi e 65 milioni sono stati “bruciati” dai cittadini lombardi affidandosi alla “dea bendata”. Segue il Lazio con 7 miliardi e 611 milioni. E poi la Campania con 6 miliardi e 821 milioni, l’Emilia Romagna con 5 miliardi e 994 milioni, il Veneto con 5 miliardi e 850 milioni, il Piemonte con 5 miliardi e 60 milioni, la Toscana con 4 miliardi e 566 milioni, la Puglia con 4 miliardi e 74 milioni, la Sicilia con 3 miliardi e 890 milioni, la Liguria con 1 miliardo e 880 milioni, l’Abruzzo con 1 miliardo e 875 milioni, le Marche con 1 miliardo e 818 milioni, la Calabria con 1 miliardo e 651 milioni, la Sardegna con 1 miliardo e 542 milioni, il Friuli Venezia Giulia con 1 miliardo e 348 milioni, il Trentino Alto Adige con 1 miliardo e 180 milioni. Agli ultimi posti la Basilicata con 486 milioni, il Molise 352 milioni e la Valle d’Aosta 132 milioni. Il totale è 71 miliardi e 225 milioni.

A questa cifra si deve aggiungere la raccolta del gioco a distanza, in quanto non riferibile a determinate aree geografiche.

Altri articoli in Italia

Italia