Quotidiano

Spazio Balcani
Crediamo ancora alla santità?
Diana Papa

Una santità tangibile, umana, che si nutre della Parola di Dio, che rende concreta la possibilità di amare come Gesù. È una santità non studiata a tavolino o frutto di una elaborazione mentale, ma una santità che si sviluppa nel tempo, che abbraccia tutta la persona che cerca costantemente in ogni situazione il volto del Signore e quello degli uomini e delle donne di oggi.

 

Virginio Colmegna
I poveri inquietano, interrogano e ci costringono a essere "Chiesa in uscita"
Virginio Colmegna

Nella Giornata mondiale dei poveri non dobbiamo raccontarci quello che facciamo in loro aiuto, ma occorre mettersi in ascolto respingendo la tentazione di utilizzarli come affermazione del nostro essere cristiani. I poveri inquietano, interrogano, ci costringono a essere “Chiesa in uscita”. Il Salmo richiama tre verbi che caratterizzano l’atteggiamento del povero e che ci chiedono di essere una “Chiesa povera, con i poveri”: gridare, rispondere, liberare. Tre termini estremamente attuali e carichi di intensità nel periodo che stiamo vivendo. Il passaggio fondamentale è stare dalla parte dei poveri diventando noi stessi poveri, cioè entrando in sintonia, in amicizia, con loro.

Premio Ratzinger
Papa:
Papa: "Spazio più ampio e responsabilità alle donne nella Chiesa"

“Sono veramente lieto che il Premio per la ricerca e l’insegnamento della teologia sia attribuito a una donna, la Professoressa Marianne Schlosser”. Lo ha detto il Papa, nel discorso rivolto ai membri della Fondazione vaticana Joseph Ratzinger-Benedetto XVI, ricevuti in udienza nella Sala Clementina per il conferimento del Premio Ratzinger 2018.

Anniversario genocidio ucraino
Bassetti: “Ci lega comunione e autentica solidarietà”
Bassetti: “Ci lega comunione e autentica solidarietà”

“Nell’accoglienza della Chiesa di Napoli e dal suo vescovo, il cardinale Crescenzio Sepe, vi è il segno profondo della comunione e dell’affetto che ci lega alla Comunità ucraina che piange i propri cari: un’ospitalità fraterna che è autentica solidarietà”. Lo scrive il presidente della Cei, il card. Gualtiero Bassetti, nel suo messaggio per l’85° anniversario dell’Holodomor, anticipato dal Sir.

Giornata mondiale
Fisichella:
Fisichella: "Da San Pietro l'abbraccio a tutti i poveri del mondo"

Allestito nel cuore di piazza San Pietro, nella settimana che culminerà con la Giornata mondiale dei poveri, un “Presidio sanitario solidale” per garantire il diritto alla salute di chi non ha accesso alle cure. Con mons. Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione, ripercorriamo in anteprima i momenti salienti della Giornata di domenica prossima, voluta dal Papa al termine del Giubileo della misericordia.

Giornata mondiale dei poveri
Play
La testimonianza di una volontaria della Croce Rossa

“Abbiamo trovato persone che hanno diverse patologie, tanti anziani ma soprattutto giovani. Tantissimi gli italiani che, per motivi diversi, si sono trovati a vivere per strada. È un’esperienza di servizio che mi ha riempito la vita, dà un senso”. Lo dice Alba Bonucci, volontaria di Croce Rossa italiana, al lavoro nel presidio solidale installato in piazza San Pietro per la Giornata mondiale dei poveri.

Carovana dei migranti
Gli Scalabriniani di Tijuana: "Il 65% composto da donne e bambini"

Stanno arrivando alla frontiera tra Messico e Stati Uniti le prime centinaia di migranti da Honduras, Salvador e Guatemala che fanno parte della Carovana dei migranti: tra le 10.000 e le 17.000 persone che percorrono a piedi o su camion migliaia di km per fuggire alla violenza e alla povertà nei loro Paesi. Sperano di riuscire ad entrare negli Stati Uniti. Da Tijuana il racconto dei responsabili della Casa del migrante gestita dagli Scalabriniani.

 

VESCOVO DI FRONTIERA “Non sono una minaccia militare per gli Usa” di M.Maltese (da Baltimora)

Bene comune
A Torino la terza Agorà del sociale dedicata al welfare
A Torino la terza Agorà del sociale dedicata al welfare

L’arcivescovo Cesare Nosiglia ha lanciato il cammino dell’Agorà nel 2014: c’era bisogno di uno spazio di confronto aperto – e sincero, e disinteressato – tra le istituzioni pubbliche, le forze sociali, il sindacato e gli imprenditori, il sistema del credito, le agenzie educative, per affrontare insieme la crisi della città e dell’area metropolitana. Una crisi che ha origini ormai antiche e si collega direttamente alla fine della città – fabbrica e alle scelte “globali” compiute da Fiat-Fca.

Dopo le manifestazioni
Pombeni:
Pombeni: "Si allarga il fossato tra società civile e politica"

Tra i problemi interni e internazionali collegati alla manovra di bilancio e il varo di provvedimenti legislativi molto controversi, il Paese registra anche un fatto nuovo sul fronte della partecipazione: le manifestazioni autoconvocate che a Roma e a Torino hanno espresso il dissenso di una parte dell’opinione pubblica nei confronti dei sindaci in carica. Ne parliamo con Paolo Pombeni, storico e politologo.

Salute
Medici Cuamm:
Medici Cuamm: "Prima le mamme e i bambini"

Il programma quinquennale lanciato dall’organizzazione mira a garantire 320mila parti assistiti e a curare 60mila bambini malnutriti. A due anni dall’inizio i risultati sono molto soddisfacenti nei sette Paesi coinvolti: Etiopia, Sud Sudan, Uganda, Tanzania, Mozambico, Angola e Sierra Leone. Nel 2018 il progetto è partito anche nella Repubblica Centrafricana.

Scuola
L'Ucsi ad Assisi per raccontare la città
L'Ucsi ad Assisi per raccontare la città

La Scuola è intitolata a Giancarlo Zizola, che da giovane giornalista seguì il Concilio Vaticano II, dando vita alla figura del “vaticanista” così come la conosciamo oggi. L’appuntamento, che durerà fino a domenica, ha visto l’apertura della presidente nazionale Ucsi, Vania De Luca, che ha introdotto il tema di quest’anno “Raccontare la città”, sul quale è anche incentrato l’ultimo numero di Desk, la rivista dell’associazione.

EUROPA
May su accordo Brexit:

“La leadership è questione di prendere decisioni giuste, non decisioni facili”. Una Theresa May determinata si è presentata alla stampa per ribadire la sua intenzione di procedere con l’accordo sul Brexit “per adempiere alla volontà che i britannici hanno espresso” nel referendum del 2016 di lasciare l’Ue.

 

BREXIT Per la May “vittoria di Pirro”? Impone l’accordo, ma il governo inglese si divide

IX Atlante
Save the Children: in Italia 1,2 milioni di bambini in povertà assoluta
Save the Children: in Italia 1,2 milioni di bambini in povertà assoluta

Presentato alla Camera dei deputati il IX Atlante sull’infanzia a rischio di Save the Children. Povertà ed emarginazione per troppi bambini “segregati” nelle periferie. “Dobbiamo fare una grande squadra”, avverte Roberto Fico. Per Valerio Neri, “l’integrazione di cui abbiamo bisogno è una sola e comprende sia i migranti in arrivo sia questi ragazzi ‘abbandonati’”.

Liturgia
Approvata la traduzione della terza edizione del Messale Romano
Approvata la traduzione della terza edizione del Messale Romano

Il testo della nuova edizione sarà ora sottoposto alla Santa Sede per i provvedimenti di competenza, ottenuti i quali andrà in vigore anche la nuova versione del Padre nostro (“non abbandonarci alla tentazione”) e dell’inizio del Gloria (“pace in terra agli uomini, amati dal Signore”).

Emergenze
Il
Il "decreto Genova" è legge: ecco cosa prevede

Nel testo approvato in via definitiva dal Senato, sono stati aggiunti altri interventi, in particolare per le zone terremotate a Ischia e nell’Italia centrale. Nel testo compare anche il ritorno della cassa integrazione straordinaria per cessazione dell’attività aziendale, anche se in tutta evidenza non ha niente a che vedere con il resto del provvedimento.

EUROPA
Brexit, vescovi inglesi e irlandesi:

Mancano circa 5 mesi al 29 marzo 2019, giorno in cui il Regno Unito uscirà dall’Ue. Oltre a mettere in discussione rapporti commerciali, finanziari, lavorativi, culturali e sociali tra Ue e Regno Unito, il Brexit potrebbe avere conseguenze anche sull’Accordo di Venerdì Santo del 1998 che pose fine alla guerra civile in Irlanda del Nord, riaprendo la questione dei confini.

Abuso di coscienza
Fr. Adrien Candiard:
Fr. Adrien Candiard: "Aiutare le persone ma mai decidere per loro"

L’abuso di coscienza è un abuso vero e proprio e a subirne le conseguenze sono soprattutto le persone più fragili e vulnerabili. “Non si vede in maniera evidente e non si va in Questura per denunciarlo”, spiega il domenicano fr. Adrien Candiard. Questa forma di abuso avviene “quando uso la fiducia che le persone depongono in me, per orientarle verso una mia soluzione: ‘Devi fare questo’”. Ci può essere poi una correlazione molto stretta “tra l’abusato e l’abusatore, tra chi ha voglia di dire all’altro come vivere e chi ha voglia di sentirsi dire come vivere”.

Conflitto israelo-palestinese
A Gaza e Beer Sheva due comunità cattoliche di frontiera sotto attacco

Mentre nella Striscia di Gaza si combatte l’ennesimo scontro a colpi di razzi e di bombe tra Esercito israeliano e miliziani di Hamas, dalle minuscole comunità cattoliche di Gaza e di Beer Sheva (Israele), tutte e due sotto attacco, arriva una testimonianza di pace e di preghiera: “Non è una questione che si risolve con le armi. Ci sono persone che soffrono da ambo le parti, madri palestinesi e israeliane che piangono con i loro figli. Le lacrime non conoscono nazionalità. Preghiamo per loro e per i nostri governanti”.

Assemblea straordinaria Cei
Bassetti:
Bassetti: "Non intendiamo stare alla finestra". Nel Paese diverse fragilità

“La Chiesa vuole contribuire alla crescita di una società più libera, plurale e solidale, che lo stesso Stato è chiamato a promuovere e sostenere”. Non usa giri di parole il card. Gualtiero Bassetti, presidente della Cei, introducendo i lavori dell’assemblea generale straordinaria (Vaticano, 12-15 novembre). Da mons. Stefano Russo, che partecipa alla prima assemblea come segretario generale, “tre indicazioni”: “Ascolto, confronto e sguardo”.

 

ASSEMBLEA CEI Girardi: “Rinnovare la vita liturgica delle nostre comunità”

Riduzione parlamentari e referendum propositivo
Olivetti:
Olivetti: "Non sono riforme di grande respiro culturale"

Marco Olivetti, ordinario di diritto costituzionale alla Lumsa di Roma: “Introdurre il referendum propositivo, abolire il quorum ed escludere limiti alle materie che si possono sottoporre a referendum, al di là delle valutazioni sui singoli aspetti, tradisce l’idea di un’inversione del rapporto tra democrazia rappresentativa e democrazia diretta, a tutto vantaggio della seconda. Ma la democrazia diretta è una chimera”.

Sgombero
Noury:
Noury: "Il Baobab non è zona franca ma luogo di accoglienza"

“La stagione degli sgomberi è iniziata da tempo perché pare sia la ventiduesima volta che accade al Baobab – spiega Riccardo Noury, portavoce di Amnesty international, a margine di una conferenza stampa sulla Libia alla Camera dei deputati -. Stavolta sembra che le istituzioni vogliano mettere la parola fine”.

Economia e Unione europea
Bini Smaghi:
Bini Smaghi: "Lo spread dipende dalla credibilità dei programmi"

I prossimi mesi saranno potenzialmente in grado di cambiare il corso della storia dell’integrazione europea. Lorenzo Bini Smaghi, presidente di Societé Generale, visiting Scholar al Weatherhead Center for International Affairs di Harvard, dal 2005 al 2011 membro del Comitato esecutivo della Banca centrale europea, commenta la tormentata fase politico-economica che sta vivendo l’Unione europea.

Biodiversità
Bignami:
Bignami: "L'agricoltura può essere strumento di inclusione sociale"

“Le sementi si sono ridotte e sono sempre più in mano a poche persone. E questo rappresenta un impoverimento. L’aspetto quantitativo a scapito di quello qualitativo è una sconfitta per l’uomo. Del resto, sempre di più cerchiamo cibo di qualità perché mangiare cibo spazzatura si riversa contro il nostro corpo”. Parla don Bruno Bignami, direttore dell’Ufficio nazionale per i problemi sociali e lavoro, all’indomani della Giornata nazionale del Ringraziamento: “La legalità permette di disincentivare i modelli che si rigenerano di abusivismo edilizio”.

Libertà religiosa nel mondo
Jan Figel: "Violenze e discriminazioni, serve un'azione decisa e corale"

L’ex commissario europeo ricopre l’incarico di inviato speciale per la promozione della libertà di religione o di credo nel mondo. Al Sir spiega la drammatica situazione che si registra oggi in molti Paesi. “C’è in gioco – chiarisce – un criterio di civiltà. Si tratta di una cartina di tornasole di tutti i diritti umani. Quando mostriamo la nostra solidarietà ragionevole e tempestiva con coloro che soffrono, stiamo preservando l’umanità e stiamo operando contro l’odio e la violenza”.

Società
Dureghello: "Bisogna ribellarsi e dire no ai banditori di odio"

La presidente della Comunità ebraica di Roma: “Se non ci si ribella di fronte ad uno spaccone in metropolitana, se non ci si ribella di fronte ad una maglietta volgare, se non si dice no ai banditori di odio e a chi si dichiara fascista senza neanche sapere cosa è stato il fascismo, che futuro possiamo costruire? Bisogna allora rispondere con chiarezza e dire: noi da quaella parte non ci vogliamo stare”.

 

NOTTE DEI CRISTALLI Oggi come ieri non dobbiamo guardare dall’altra parte di R.Marx

NOTTE DEI CRISTALLI Troppo deboli le voci che hanno denunciato di Vescovi dell’Austria

NOTTE DEI CRISTALLI Spreafico (Cei): “L’antidoto alla violenza che viaggia in Rete è non essere mai complici, neanche con un clic”

Yemen
In pericolo centinaia di migliaia di persone. La metà sono bambini

La città portuale di Hudaydah è sotto assedio da giorni, con almeno 150 vittime, ospedali con bambini e pazienti che rischiano di morire sotto le bombe e centinaia di migliaia di civili in pericolo. Una offensiva portata avanti dalla coalizione araba a guida saudita contro le truppe ribelli Huthi, uno dei momenti peggiori della più grave crisi umanitaria in corso. Da più parti si invoca il cessate il fuoco e una soluzione politica ad un conflitto che dura da 4 anni.

 

AMAL Una tragedia che abbiamo lasciato scorrere anche noi di C.Dobner

Instagram
Roma
fisc Trasporti
Roma al voto per l’Atac

Domenica 11 novembre seggi aperti per la consultazione sulla messa a gara del trasporto pubblico gestito dalla municipalizzata. Comitato per il sì: rompere nodo che viene al pettine. Sostenitori del no: azienda spolpata da mala politica.

Genova
fisc Crollo Ponte Morandi
Iniziano i rientri degli sfollati

50 scatoloni e 2 ore di tempo per raccogliere gli effetti personali e i ricordi di una vita. E’ così che gli sfollati dei palazzi di Via Fillak e Via Porro hanno potuto entrare ancora una volta, a distanza di due mesi e accompagnati dai Vigili del Fuoco, nelle proprie abitazioni rese inagibili dal crollo del Ponte Morandi per recuperare quanto più possibile.

30 anni Sir
Accordo Santa Sede-Cina
Chiesa
Cultura
Politica & società
Esteri

Approfondimenti

Commenti al Vangelo

Almanacco
ALMANACCO LITURGICO
La Messa del Giorno e la liturgia delle Ore di ChiesaCattolica.it
APP
Scarica l’app ufficiale della Liturgia delle Ore per Smartphone e Tablet
BIBBIAEdu

Accesso completo alle traduzioni CEI del 2008 e del 1974, alla Bibbia Interconfessionale, alla Nova Vulgata, all’Antico Testamento ebraico ed aramaico, che riproduce il Westminster Leningrad Codex, e al Nuovo Testamento greco, che presenta il Greek New Testament della Society of Biblical Literature.