Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Televisione: su “Padre Pio TV” dieci storie di migranti e di integrazione

Dieci documentari che raccontano storie di migranti, di accoglienza e integrazione: andranno in onda su “Padre Pio TV” a partire da domani, 22 aprile, alle 20.35 e sulle emittenti del circuito Corallo Sat. Il programma, intitolato “Sotto lo stesso cielo, storie di migranti e di integrazione”, è stato realizzato in collaborazione con Caritas italiana, promotrice del progetto “Protetto. Rifugiato a casa mia”, che accoglie in famiglia, parrocchia o comunità i rifugiati, in un cammino di sei mesi verso l’integrazione. La prima storia è stata girata a Casal Di Principe, nella parrocchia di don Peppe Diana, dove sono accolti Ousmane e Dembelé. “E’ un programma molto utile per superare l’atteggiamento di ritrosia e repulsione verso il tema dell’immigrazione – ha affermato mons. Nunzio Galantino, segretario generale della Cei -. Contribuisce a rendere consapevoli le persone di quelle storie concrete, di quelle persone concrete e di quegli occhi concreti che chiedono di essere accolti come umanità”. “I media servono anche a far conoscere le storie belle che accadono nel mondo – ha aggiunto frate Mariano Di Vito, responsabile editoriale dei Frati minori cappuccini della Provincia religiosa di Sant’Angelo e Padre Pio -, perché il positivo possa stimolare ciascuno di noi a fare la sua parte”. L’autrice del programma Maria Antonia Di Maggio ha spiegato che le storie selezionate “daranno luce a quello che succede dopo lo sbarco e la prima accoglienza, quando i riflettori si spengono”.

© Riproduzione Riservata
Italia