Quotidiano

Quotidiano - Italiano

+++ Papa in Egitto: mons. Bishay (Luxor), “il Papa ci sta prendendo per mano per entrare in una nuova primavera” +++

“Dopo i momenti dolorosi, con questa visita il Paese vuole uscire da questa aria pesante ed entrare in una nuova primavera”. Descrive così mons. Emmanuel Bishay, vescovo di Luxor e presidente del Comitato organizzatore della visita di Francesco in Egitto, il clima di attesa che si respira al Cairo dove il Papa arriverà venerdì 28  aprile per un viaggio apostolico di due giorni. “Il Santo Padre ci sta prendendo per mano per uscire e andare incontro ad un futuro di luce. Sarà un viaggio significativo anche per tutto il Medio Oriente e per una pacifica convivenza nonostante le onde di violenza che si infrangono contro di noi”. Il vescovo di Luxor parla del clima di collaborazione che si è creato nella preparazione dell’accoglienza soprattutto nella Chiesa locale che sta dimostrando “una grande disponibilità”. “Tutti si vogliono rendere disponibili. Basta chiedere qualcosa che la parola diventa subito realtà. Anche da parte del governo abbiamo avuto semaforo verde su tutto. Pure con loro basta un colpo di telefono per risolvere tutto”. Sul volo papale arriveranno oltre 70 giornalisti ma “migliaia – racconta il vescovo – sono le richieste di accredito che ci stanno arrivando per mail in questi giorni.  La sala stampa è stata allestita all’Hotel Ritz che, vicino a piazza Tahir, si affaccia sul Nilo. Tutta la visita del Papa sarà seguita in diretta tv sul primo canale nazionale”.

© Riproduzione Riservata
Chiesa