Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Pasqua 2017: mons. Palletti (La Spezia), “la carità concreta non deve mai mancare nella vita di ognuno di noi”

“Anche se in forme diversificate, la carità concreta non deve mai mancare nella vita di ognuno di noi”. Lo afferma il vescovo de La Spezia-Sarzana-Brugnato, monsignor Luigi Ernesto Palletti, nel messaggio alla diocesi per le festività pasquali. “La luce della Pasqua si irradia su ognuno di noi”, scrive il vescovo, osservando che “è una luce di vita e di pace, mistero di rinascita e di rinnovamento”. “È un dono elargito dalla misericordia di Dio, che nel contempo chiede però a noi una accoglienza generosa”, prosegue Palletti. “Dobbiamo riscoprire la bellezza di una vita santa”, aggiunge, rilevando che “poco importa se in questo non saremo sempre compresi. È invece necessario avere il coraggio di percorrere questo cammino”. “La santità è il frutto più bello della Pasqua del Signore”, continua il vescovo, evidenziando che “quest’anno siamo particolarmente interpellati su tutto ciò proprio dall’evento della beatificazione di Itala Mela, che si terrà qui, alla Spezia, il 10 giugno prossimo”. Richiamando quanto scritto a novembre nelle “Linee pastorali”, Palletti ricorda che “non è difficile per noi comprendere il forte richiamo a riscoprire la vocazione alla santità nella vita in cui Dio ci chiede di operare, e nel contempo alla responsabilità di ognuno di annunciare ai fratelli la gioia e la bellezza del Vangelo”.

© Riproduzione Riservata
Territori