Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Famiglie: De Palo (Forum), “senza un fisco equo aumenteranno sempre più quelle povere”

Bene l’aiuto ai nuclei familiari più deboli previsto nel Documento di economia e finanza approvato il 12 aprile, ma “senza una risposta fiscale equa a tutte le famiglie, aumenterà sempre più il numero di quelle povere”. E il lieve incremento della loro propensione al risparmio registrato nei giorni scorsi dall’Istat ne riflette la scarsa fiducia nel futuro. Ad affermarlo in un’intervista al Sir è Gian Luigi De Palo, presidente del Forum delle associazioni familiari, che dice basta alle misure – tampone; servono “politiche strutturate e lungimiranti” a partire dall’introduzione a livello nazionale del Fattore famiglia. Il primo provvedimento necessario è “un fisco più equo, altrimenti c’è il rischio di una guerra fra poveri”. “Mi auguro che la Lombardia faccia da apripista”, auspica con riferimento alla legge regionale che un mese fa ha introdotto il Fattore famiglia. Intanto si sta sviluppando la rete dei “Comuni amici della famiglia” creata dal Forum insieme ad altre realtà come Acli e Afi. Un network, spiega de Palo, che favorisce il “protagonismo dal basso” attraverso “lo sviluppo e lo scambio di delibere e buone pratiche locali a sostegno della natalità e della famiglia incentrate sul Fattore famiglia declinato, ad esempio, sulle tariffe di asili nido, mense scolastiche e rifiuti. Percorsi di collaborazione progettuale e operativa con le istituzioni locali da raccogliere e condividere per ‘contaminare’ anche altre amministrazioni”. La famiglia, conclude, “non è un malato da curare ma è la cura per il malato”.

© Riproduzione Riservata
Italia