Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Avvenire: i temi della prima pagina di domani 20 aprile. Legge su fine vita, vaccini, tensioni in Venezuela, migranti

“Avvenire” dedica il suo titolo di apertura alla discussione alla Camera sulla legge sul fine vita. C’è un’accelerazione sulle Dichiarazioni anticipate di trattamento che suscita perplessità, perché le modifiche al testo sembrano renderlo di ancora più difficile interpretazione. Molte le voci cattoliche critiche che si levano nel dibattito.
L’editoriale è affidato a Danilo Paolini, capo della redazione romana, che affronta il tema dei vaccini. Esso – scrive Paolini -, “comprensibilmente, agita e interroga le coscienze, suscita paure più o meno razionali, alimenta sospetti nelle menti più inclini al complottismo. Al resto ci pensa l’ormai imprescindibile Rete: post, commenti, blog, tweet amplificano in un attimo quella che una volta sarebbe rimasta chiacchiera da bar, lamentela da ufficio postale, sparata da mercato rionale. Così, dal discorso su un certo tipo di vaccino l’’esperto collettivo’ italiano ha preso subito lo spunto per far riemergere la polemica sulla presunta nocività di tutti i vaccini. E la polemica, si sa, impiega meno di un secondo a passare dal merito alla faziosità”.
Al taglio una grande fotocronaca sulle tensioni in Venezuela, dove due marce contrapposte si sono sfidate alzando la tensione nel Paese. A centro pagina, un titolo importante per il tema dei migranti, con la smentita di una collusione tra ong e trafficanti di uomini, sospetto avanzato da alcuni media nelle scorse settimane.
Infine, il richiamo a un approfondimento sull’invecchiamento della forza lavoro in Italia, a firma dello studioso Michele Tiraboschi.

© Riproduzione Riservata
Italia