Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Comece: su Europeinfos 60° Trattati Ue, difesa e Nato, accoglienza e situazione rifugiati

(Bruxelles) “Commemoreremo a breve il 60° anniversario dei Trattati di Roma e gli attuali leader dell’Ue intesseranno l’elogio degli uomini che li hanno resi possibili. Sotto la pressione di un crescente euroscetticismo, si potrebbe essere tentati di idealizzare la visione politica chiara e precisa che ha portato l’Europa a una pace duratura grazie alla Comunità economica e all’Euratom. In realtà questi Trattati non erano l’avvio di un progetto, ma solo il tentativo di portare un po’ di ossigeno a una comunità in agonia. I Trattati sono il frutto della flessibilità, della perseveranza e di un’amicizia che è cresciuta nella ricerca del bene comune”. Così scrive Victoria Martín de la Torre riguardo la ricorrenza che si celebrerà tra pochi giorni in un contributo apparso sul numero di marzo di Europeinfos, il mensile della Commissione degli episcopati della Comunità europea (Comece) ora on line (www.europe-infos.eu). Questa tesi nasce da un lavoro di ricostruzione storica che l’autrice ha pubblicato nel volume “Europa, un salto nell’ignoto” (“Europe, a leap in the unkonwn”, Peter Long, 2016). Sempre su Europeinfos un approfondimento del funzionario Nato Stephen Miller è dedicato alle numerose “instabilità” che perdurano nel territorio di competenza dell’Organizzazione transatlantica e alle sfide che ognuna rappresenta. Il mensile ritorna poi su alcune recenti prese di posizione e iniziative, in particolare in merito alla situazione dei rifugiati e alla presidenza maltese dell’Ue.

© Riproduzione Riservata
Europa