Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Papa Francesco: udienza, “imparate a chiamare bianco il bianco, e nero il nero”

“La Quaresima ci chiama alla conversione e alla penitenza; ci indica il digiuno, la preghiera e l’elemosina come via di trasformazione; ci incoraggia all’esame di coscienza con l’umile ammissione delle colpe e la confessione dei peccati”. Lo ha detto il Papa, salutando i pellegrini polacchi presenti all’udienza di oggi, ai quali ha citato una frase di san Giovanni PAolo II, rivolta nel 1981 agli universitari: “Imparate a chiamare bianco il bianco, e nero il nero, male il male, e bene il bene. Imparate a chiamare peccato il peccato, e non chiamatelo liberazione e progresso”.

 

© Riproduzione Riservata
Chiesa