Quotidiano

Quotidiano - Italiano

150° Azione cattolica: Truffelli e mons. Sigismondi, “l’incontro con Papa Francesco sarà una bella mattina di festa, riflessione e preghiera”

L’incontro del 29 aprile in piazza San Pietro con Papa Francesco per il 150° dell’Azione cattolica italiana è stato rinviato a domenica 30 aprile per “sopravvenuti e improrogabili impegni” del Papa, che sarà, com’è noto in Egitto il 28 e il 29 aprile. “Orari, modalità e contenuti dell’incontro rimangono invariati”. L’appuntamento, scrivono in una nota Matteo Truffelli, presidente dell’Azione cattolica, e monsignor Gualtiero Sigismondi, assistente generale, “sarà una bella mattina di festa, riflessione e preghiera”. “Gli siamo davvero grati di aver deciso immediatamente di dedicare a noi la mattina seguente”. “Sappiamo – continua la nota – che questo spostamento di data potrà creare qualche inconveniente e alcuni disagi, soprattutto per quelle diocesi che dovranno rivedere la loro organizzazione circa trasporti e strutture di accoglienza. Proprio per questo, abbiamo deciso di comunicarvi la nuova data dell’incontro immediatamente, appena è stata fissata. Tutti noi attendevamo l’incontro con Papa Francesco con grande gioia e gratitudine, perciò abbiamo accolto questo cambio di programma con piena disponibilità e spirito di collaborazione, come sempre ha fatto l’Azione cattolica nei suoi centocinquanta anni di amicizia e vicinanza particolare con il Santo Padre”. Il “Centro nazionale – precisa la nota – è a vostra disposizione per cercare di facilitare la partecipazione di tutti i soci e gestire insieme eventuali difficoltà insorte”. In particolare, “faremo il possibile per venire incontro a quelle diocesi che hanno già prenotato i kit del pellegrino e che dovessero registrare qualche cambiamento nel numero dei partecipanti”.

© Riproduzione Riservata
Italia