Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Attacco a Londra: deputati bloccati in parlamento. Le reazioni da Westminster: “non lasciarsi intimorire”. Blindato “London Eye”

Per la Bbc, il Times e il Daily Mail ciò che è avvenuto poche ore fa nel cuore di Londra è definito “attacco terroristico”, mentre il Guardian titola il suo costante resoconto dal luogo degli eventi come “attacco a Westminster”. Intanto i deputati restano rinchiusi dentro il parlamento, mentre la polizia sta compiendo perlustrazioni nel palazzo. Al momento degli attacchi infatti nella Camera dei Comuni i parlamentari stavano discutendo della richiesta del parlamento scozzese di indire un secondo referendum sull’indipendenza. Fonti stampa riportano che Theresa May sia stata scortata fuori e allontanata da Westminster mentre ancora era in corso l’attentato. “A un anno dagli attacchi di Bruxelles, questo è evidentemente un serio attacco terroristico, ammirabilmente gestito dalle autorità del parlamento” , commenta Nicholas Soames, mentre il conservatore Adam Afriyie chiede che “il parlamento non si lasci intimorire da questo incidente e chiede che i deputati riprendano la seduta il più presto possibile nel pomeriggio”. Tutta la zona intorno al Parlamento intanto è blindata.
La famosa ruota “London Eye” è stata bloccata e i turisti non sono stati ancora lasciati uscire, come blindato è anche il vicino ospedale. Raggiunto dalla notizia degli attacchi a Westminster, il parlamento scozzese ha sospeso la sua seduta “per rispetto al nostro Parlamento fratello e per tutto quello che sta succedendo a Westminster”, ha postato il parlamentare scozzese Humza Yousaf. Intanto lo speaker di Westminster ha comunicato che l’assalitore del poliziotto è stato abbattuto. Non si hanno notizie certe dello stesso poliziotto e dei passanti coinvolti.

© Riproduzione Riservata
Europa