Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Trattati di Roma: “Insieme per l’Europa”, il 24 marzo veglia ecumenica presieduta dal card. Koch

In occasione dei 60 anni dei Trattati di Roma, oltre alla veglia di preghiera per l’Europa che il cardinale Angelo Bagnasco, presidente del Consiglio delle Conferenze episcopali d’Europa, presiederà giovedì 23 marzo alle 19 nella basilica di Santa Maria sopra Minerva, venerdì si svolgerà una veglia ecumenica nella basilica dei Santi Apostoli. A presiederla il cardinale Kurt Koch, presidente del Pontificio Consiglio per la promozione dell’unità dei cristiani. A promuovere questo appuntamento è la rete di comunità e movimenti cristiani “Insieme per l’Europa”. Oltre al card. Koch intervengono monsignor Nunzio Galantino, segretario generale della Cei; Andrea Riccardi, storico e fondatore della Comunità di Sant’Egidio; Gerhard Pross, attuale moderatore di “Insieme per l’Europa”. Una veglia con identici obiettivi è in programma in altre 34 città europee, da Lisbona a Szeged, da Bruxelles a Matera. Scopo dell’iniziativa, spiega un comunicato, “testimoniare che comunione, riconciliazione e unità sono possibili tra i popoli del continente”. A darne testimonianza è “Insieme per l’Europa” – rete di comunità e movimenti cristiani di varie Chiese, oltre 300 diffusi in tutto il continente, tra i quali i Focolari – testimonianza “che è contemporaneamente cristiana e civile, e che vuole essere anche un contributo al dibattito in corso sul futuro dell’intero continente”.
“Insieme per l’Europa”, prosegue il comunicato, si prefigge di ispirare “persone di diverse generazioni e comunità, appartenenti in maniera trasversale ai popoli dell’Europa, ad incarnare nel quotidiano i valori di giustizia, accoglienza, pace” per mettere in piedi quella “Europa famiglia di popoli” che, nelle parole di papa Francesco al conferimento del Premio Carlo Magno, è “capace di dare alla luce un nuovo umanesimo”.

© Riproduzione Riservata
Europa