Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Giornata vittime mafie: Senesi (attrice), #Sullarettavia “un modo semplice” per “dare testimonianza”

“Un gesto, un segno, un modo anche abbastanza semplice per contribuire”. Così Marina Senesi, attrice, descrive al Sir “#Sullarettavia”, l’iniziativa che in questi giorni l’ha vista percorrere a piedi i paesi dell’Aspromonte fino a Locri, per essere presente alla Giornata della memoria e dell’impegno per le vittime della mafia di Libera. “Questo è stato un modo di aderire a un’idea bellissima di don Luigi Ciotti e di Libera, un contributo, un gesto un po’ curioso che fosse un modo particolare per raccontare un evento, perché tutto concorre a dare una testimonianza – continua Senesi -. Messina è la città che l’anno scorso ha ospitato la Giornata, Locri quest’anno, per questo, come segno di continuità, abbiamo tracciato una linea retta fra le due città e l’abbiamo chiamata ‘Sulla retta via’, un nome che ha più di un significato”. Radio 24 e Radio 2 hanno seguito quotidianamente l’evento. E sono arrivati ieri pomeriggio i corridori del “Giro della luce”, un percorso in bici per la Calabria organizzato da Libera e patrocinato dalla regione Calabria. “Siamo partiti da Cosenza e, passando per lo Jonio, per Crotone, siamo arrivati a Locri – dice Carlo Pecora, giornalista -. Oggi partecipiamo al corteo. Vogliamo dare un segnale ai giovani, per dare una speranza soprattutto per i giovani”.

© Riproduzione Riservata
Italia