Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Scritta su vescovado Locri: amministrazione comunale, “orgogliosamente sbirri per il cambiamento”

“Orgogliosamente sbirri per il cambiamento”. Questo lo striscione apparso sui muri del centro di aggregazione giovanile di Locri e firmato Amministrazione comunale apparso dopo il messaggio intimidatorio di questa mattina sui muri del Vescovado, “Più lavoro meno sbirri”. Scritta che non ha risparmiato neanche don Luigi Ciotti. Nella tarda mattinata il sindaco Giovanni Calabrese ha tenuto una conferenza stampa sull’accaduto, proprio dinanzi al Centro di aggregazione, anch’esso preso di mira. “I soliti ignoti, per la tendenza criminale che li contraddistingue, hanno dimostrato per l’ennesima volta di essere vigliacchi e inutili per questo territorio, che però continuano a mortificare quotidianamente con i loro vili atti criminali e criminosi. Condanniamo con tutte le nostre forze quanto accaduto, ma anche questo non fermerà il grande sentimento di riscatto che sta coinvolgendo il nostro territorio e tutti i suoi cittadini onesti, affinché l’occupazione sia uno dei risultati di questa lotta”, si legge in un comunicato dell’Amministrazione comunale. “Sicuramente – si legge ancora nel comunicato – non ci fermerà una bomboletta spray e parole insensate scritte da gente vigliacca, in grado di rovinare anche momenti di festa e di unitaria partecipazione. Domani manifesteremo anche per dire basta alla criminalità, all’ignoranza, alla trasversale tendenza di voler a tutti costi arrestare il vento del cambiamento che ormai soffia su tutta la Locride. Locri non è questa. Locri è la gente onesta che ieri ha condiviso un momento di profonda riflessione e ricordo, Locri è di chi ama questo territorio, non di chi lo denigra, calpestandone l’immagine, tendando di fermare i sentimenti di coraggio di chi crede in un futuro diverso e migliore. Insieme a tutte le persone oneste, alla Magistratura e alle Forze dell’Ordine, riusciremo a sconfiggere questa ignobile piaga”. “Orgogliosamente sbirri per il cambiamento” sarà apposto anche per tutti i luoghi del corteo di domattina, quando verrà celebrata la Giornata della memoria e dell’impegno.

© Riproduzione Riservata
Territori