Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Russia: mons. Clemens Pickel (diocesi di Saratov) nuovo presidente della Conferenza episcopale

È mons. Clemens Pickel, vescovo della diocesi di San Clemente a Saratov, il nuovo presidente della Conferenza episcopale della Federazione Russa. La sua elezione è avvenuta nel corso della plenaria dei vescovi che si è svolta il 16-17 marzo a Sochi. Mons. Pickel succede all’arcivescovo di Mosca Paolo Pezzi, che è stato presidente per due mandati. Ad affiancare mons. Pickel nel ruolo di vice-presidente sarà ancora il vescovo di Novosibirsk, mons. Joseph Werth; confermato anche l’incarico di segretario generale a don Igor Kovalevsky. Nel comunicato stampa diffuso dopo il termine dei lavori, sono elencati i temi su cui i vescovi si sono confrontati: “i problemi dei rapporti Chiesa-Stato, il dialogo inter-cristiano e interreligioso, le attività sociali e caritative della Chiesa, la pastorale delle famiglie e dei giovani”. Un argomento a cui è stata dedicata particolare attenzione è stata la questione dei diaconi permanenti e, si legge nella nota conclusiva, dall’assemblea è stato adottato il documento “Orientamenti sulla formazione, la vita e il ministero dei diaconi permanenti nella Federazione Russa”. Fanno parte della Conferenza episcopale russa quattro vescovi: l’arcivescovo Paolo Pezzi di Mosca; mons. Clemens Pickel di Saratov; mons. Joseph Werth di Novosibirsk; mons. Kirill Klimovich di Irkutsk. Ai lavori ha partecipato anche il nunzio apostolico nella Federazione Russa, l’arcivescovo Celestino Migliore.

© Riproduzione Riservata
Europa