Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Papa Francesco: Angelus, “vicinanza” alla popolazione del Perù. “Un grande applauso” ai papà

“Voglio assicurare la mia vicinanza alla cara popolazione del Perù, duramente colpita da devastanti alluvioni. Prego per le vittime e per quanti sono impegnati nel prestare soccorso”. Lo ha detto ieri il Papa, al termine della recita dell’Angelus. Sabato “a Bolzano, è stato proclamato Beato Josef Mayr-Nusser, padre di famiglia ed esponente dell’Azione Cattolica, morto martire perché si rifiutò di aderire al nazismo per fedeltà al Vangelo”, ha poi ricordato Francesco: “Per la sua grande levatura morale e spirituale egli costituisce un modello per i fedeli laici, specialmente per i papà, che oggi ricordiamo con grande affetto, anche se la festa liturgica di san Giuseppe si festeggia domani perché oggi è domenica”. “Salutiamo tutti i papà con un grande applauso”, l’invito del Papa, prontamente raccolto dai 40mila fedeli presenti in piazza San Pietro.

© Riproduzione Riservata
Chiesa