Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Giornata vittime mafie: la partecipazione della Consulta nazionale antiusura e Fondazione antiusura S. Nicola e Ss. Medici

La Consulta nazionale antiusura Giovanni Paolo II e la Fondazione antiusura San Nicola e Santi Medici parteciperanno domani con una delegazione alla XXII Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie in programma a Locri. “La mafie si nutrono di silenzio, di solitudine e di assenze dello Stato, della cultura della legalità e dello spirito di associazionismo e condivisione”, ha dichiarato monsignor Alberto D’Urso, presidente della Consulta. “Laddove ci sono questi grandi assenti – ha proseguito – i fenomeni criminali hanno campo libero per proliferare e per ingrossare le file della manovalanza criminale. La marcia di domani sarà un’altra occasione per levare un’unica voce contro il malaffare e per fare sentire la nostra presenza alle tante persone che vivono sotto lo schiaffo della criminalità”. Gli usurati “che si rivolgono alle nostre Fondazioni – ha concluso mons. D’Urso – affrontano il grande passo della denuncia degli usurai quando sentono forte la vicinanza delle forze dell’ordine, delle istituzioni e della solidarietà della società civile”.

© Riproduzione Riservata
Territori