Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Economia: Univ. Cattolica, oggi un convegno su “educazione finanziaria e tutela del risparmio”

“Educazione finanziaria e tutela del risparmio. Il ruolo delle Istituzioni e dell’Università”. È il titolo del convegno in programma oggi, all’Università Cattolica (ore 14, Sala Italia del Centro Congressi Europa, largo Francesco Vito, 1) nell’ambito del ciclo di incontri delle Settimane culturali promosse dall’Ufficio per la pastorale universitaria della diocesi di Roma. I lavori – informano gli organizzatori – saranno introdotti da Domenico Bodega, preside della Facoltà di Economia dell’Università Cattolica, e vedranno la partecipazione di Marco Elefanti, direttore amministrativo dell’Università Cattolica, di Carmine Di Noia, commissario Consob, di Daniela Morgante, membro dell’Arbitro per le controversie finanziarie presso la Consob, di Carla Rabitti Bedogni, presidente dell’Organismo di Vigilanza e Tenuta dell’Albo dei Promotori Finanziari, e di Magda Bianco, del Dipartimento Vigilanza bancaria e finanziaria della Banca d’Italia. Modera Stefano Bozzi, docente di Finanza aziendale all’Università Cattolica. “L’Università Cattolica del Sacro Cuore ha la missione di formare persone capaci di affrontare il loro futuro – dichiara il preside Domenico Bodega: “Vivere il nostro Ateneo significa scegliere di prepararsi all’autonomia del pensare e prepararsi pienamente nell’educazione al vivere. Vogliamo formare persone più capaci di affrontare il loro futuro, più capaci di conoscenze pertinenti e di comprendere le complessità umane, storiche, sociali, economiche, più capaci di affrontare le incertezze e quindi di affrontare progetti, realizzando e preparando l’inserimento di ognuno nella vita sociale”. La Facoltà di Economia dell’Università Cattolica  ha stipulato una convenzione biennale con Assoreti, l’associazione delle banche e delle imprese di investimento che prestano il servizio di consulenza in materia di investimenti, che prevede il conferimento di complessive otto borse di studio per l’ammontare di 32.000.000 di Euro con l’obiettivo di premiare gli studenti meritevoli e facilitare il loro inserimento nel mondo professionale grazie all’attivazione di tirocini formativi in società associate.

© Riproduzione Riservata
Chiesa