Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Avvenire: i temi della prima pagina di domani 21 marzo. Prolusione card. Bagnasco, Giornata vittime mafie, Brexit, chiusura programma Rai “Parliamone sabato”

“Avvenire” dedica il suo titolo principale di prima pagina alla prolusione del cardinale Angelo Bagnasco al Consiglio permanente della Cei. Il presidente dei vescovi italiani sottolinea come il lavoro sia la prima e assoluta urgenza per la società, in particolare per quel che riguarda i giovani. Nel testo, anche grande attenzione alle famiglie. Bagnasco rimarca poi come “nella litigiosità politica il bene del Paese non entra per nulla”. Richiamo sulla legge per le Dichiarazioni anticipate di trattamento, perché la vita pure al suo termine sia rispettata e tutelata. A corredo, l’editoriale del direttore di “Avvenire”, Marco Tarquinio. Ampia fotocronaca sulla Giornata della memoria delle vittime innocenti della mafia in corso a Locri. Evento sporcato dalle frasi apparse sulla curia della città calabrese. Scrive Antonio Maria Mira nel suo commento: “Qualcuno ha scritto sul muro dell’episcopio slogan insultanti e furbi e frasi minacciose contro don Ciotti che coinvolgono anche il vescovo Oliva. Perché la Chiesa italiana ha parlato con nettezza, come ha ribadito il segretario generale della Cei, il vescovo Galantino, rivolgendosi ai familiari a nome di papa Francesco”. Titoli per i fatti esteri, con la Brexit annunciata formalmente per il 29 marzo e l’inchiesta negli Usa sui rapporti tra Trump e la Russia. Spazio infine per la vicenda del programma Rai “sessista” che i vertici di viale Mazzini hanno deciso di chiudere con una decisione che ha pochi precedenti.

© Riproduzione Riservata
Italia