Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Terremoto: nasce l’associazione “Sibillini Lab” per raccolta fondi e valorizzazione marchio di fabbrica “Visso”

Si chiama “Sibillini Lab” e ha come obiettivo la “rinascita” promozionale di Visso, Ussita e Castelsantangelo sul Nera, alcuni dei territori del Centro Italia più colpiti dal terremoto. Nell’Alto Maceratese nasce una nuova associazione impegnata su una doppia traiettoria: raccolta fondi e valorizzazione del marchio di fabbrica “Visso”. La realtà, maturata specialmente dopo le distruttive scosse del 26 e del 30 ottobre 2016, è costituita da un gruppo di cittadini e imprenditori locali dei tre comuni marchigiani con lo scopo di farsi parte attiva nel lungo processo di ricostruzione promuovendo eventi e iniziative per restituire ai cittadini luoghi significativi per una nuova vivibilità sociale. Duplice, dunque, lo scopo di “Sibillini Lab”. Da un lato, si tenterà di raccogliere donazioni da destinare a progetti di utilità sociale, realizzabili nel breve e nel medio periodo, a beneficio dell’intera comunità. Dall’altro, con il marchio ideato e promosso dalla stessa associazione, si affiancheranno le istituzioni nel compito di ritornare alla normalità della vita quotidiana dopo i gravi danni del terremoto, a partire dall’attività di comunicazione e promozione necessaria a riattivare al più presto la filiera del turismo su cui si fonda gran parte dell’economia locale.

Nell’intento di favorire attivamente la ricostruzione delle piazze, delle case, delle chiese e dell’intero tessuto sociale di Visso, Ussita e Castelsantangelo sul Nera, le decisioni sui progetti da proporre alla comunità saranno prese da un Consiglio esecutivo composto dai fondatori e dai rappresentanti dei cittadini. L’associazione ha già messo in cantiere una raccolta fondi di solidarietà che potrebbe – in tempi brevi – essere fondamentale per la realizzazione di una ludoteca, destinata ad area di gioco per i bambini, fragili vittime del caos di questi ultimi mesi.

© Riproduzione Riservata
Territori