Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Diocesi: Caritas Assisi, le offerte di domenica 26 marzo destinate ai terremotati della Valnerina

Con una lettera ai parroci, ai responsabili delle Caritas parrocchiali, agli istituti religiosi e alle aggregazioni ecclesiali, il direttore della Caritas diocesana di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino, suor Elisa Carta, ha lanciato la raccolta fondi per la quaresima 2017 che quest’anno non sarà destinata alle missioni bensì in favore dei terremotati. “Si è deciso di finalizzare le offerte – scrive suor Elisa – per sostenere un progetto urgente delle Caritas della nostra regione in Valnerina. Tutti sappiamo della grande emergenza per i moduli abitativi per gli allevatori che vogliono restare vicino alla loro stalla, oppure c’è il problema dell’acquisto di stalle provvisorie per la custodia degli animali in attesa della ricostruzione delle stalle definitive la cui realizzazione richiederà molto più tempo”. Per la diocesi sarà la quarta domenica di quaresima (26 marzo) la giornata speciale per la raccolta delle offerte. Per la Quaresima 2018, verrà invece adottato un nuovo progetto “ad gentes” che sarà scelto dal vescovo, disponibile ad accogliere proposte da parte di sacerdoti, comunità religiose e cristiani della diocesi. Negli anni passati, la diocesi ha attuato proprie iniziative di carità a Kasumo, in Tanzania e poi in Amazzonia con il progetto “Javarì” portato avanti dai frati Capuccini umbri. Proprio da parte di padre Carlo Chistolini, uno dei frati impegnati in Brasile, è arrivata al vescovo Sorrentino una testimonianza di “gratitudine verso le nostre comunità che hanno sostenuto in qualche modo l’impegno costante dei frati missionari, sia per la promozione umana delle popolazioni dell’Amazzonia, che per l’evangelizzazione”.

© Riproduzione Riservata
Territori