Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Parlamento Ue: Trudeau (premier Canada) sul Ceta. “Stiamo costruendo qualcosa a vantaggio dei nostri popoli”

Strasburgo, 16 febbraio: il premier canadese Trudeau con il presidente del Parlamento europeo Tajani

(Strasburgo) “È più facile parlare dei problemi piuttosto che risolverli. È più facile distruggere che costruire. Noi stiamo costruendo qualcosa di buono per i nostri cittadini”. Justin Trudeau, premier canadese, si è rivolto con queste parole all’Europarlamento, riunito a Strasburgo per la plenaria. Il primo ministro ha cercato di convincere i deputati e l’Europa della bontà dell’accordo commerciale Ceta, votato ieri dal Parlamento Ue. Ha spaziato dalla condivisione dei valori tra Europa e Canada alla necessità di un commercio, e di un’economia, “liberi, equi, sostenibili”. “Sono sicuro – ha affermato Trudeau – che con questa collaborazione rafforzata otterremo vantaggi concreti per i nostri popoli”. Ancora, facendo riferimento al motto dell’Ue, “uniti nella diversità”: “Noi siamo uniti nella diversità. La nostra cooperazione non nasce ‘nonostante’ le differenze, ma dalle differenze”. L’oratore, in alcuni passaggi forse eccessivamente aulico, ha quindi toccato argomenti più specifici relativi alle nuove regole commerciali e all’abbattimento delle barriere doganali, rassicurando sulla protezione dei posti di lavoro, dei diritti dei consumatori, degli interessi delle imprese, dell’ambiente.

© Riproduzione Riservata
Europa