Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Notizie Sir del giorno: Papa Francesco incontra i familiari delle vittime di Dacca, il progetto “Ospedali aperti”, la visita del Papa a Roma Tre, suicidio giovane a Lavagna

Mozambico: il ciclone Dineo si abbatte nel Sud del Paese causando ingenti danni in zona dove opera la cooperazione bresciana

Un ciclone si è abbattuto ieri sul Sud del Mozambico, causando forti danni a strutture pubbliche e private e coinvolgendo anche le aree di intervento della cooperazione bresciana. Per far fronte a questa emergenza le ong MMI, SCAIP, SVI e il CMD (Centro missionario diocesano di Brescia) operanti da anni nei territori colpiti, lanciano oggi un appello congiunto di raccolta fondi da destinare alle popolazioni colpite nell’area. Tra gli operatori non si contano vittime, che, invece, ci sono tra la popolazione. (clicca qui)

Papa Francesco: il 22 febbraio incontrerà i familiari delle 9 vittime della strage di Dacca

La richiesta risale allo scorso autunno: la famiglia di Vincenzo D’Allestro si è fatta promotrice dell’idea accolta e sostenuta dal vescovo di Alife-Caiazzo, monsignor Valentino Di Cerbo. Immediata la lettera di mons. Di Cerbo a Papa Francesco e, a distanza di qualche tempo, la prima risposta dal sostituto per gli Affari generali della Segreteria di Stato, monsignor Angelo Becciu, per manifestare la totale disponibilità del Santo Padre a incontrare i familiari delle 9 vittime della strage di Dacca consumata in Bangladesh il 2 luglio 2016. È di queste ore la notizia, rilanciata dal giornale diocesano “Clarus”, che un gruppo di 30 persone, accompagnate da mons. Di Cerbo, mercoledì 22 febbraio potrà incontrare personalmente Francesco prima che il Papa dia inizio all’udienza generale. (clicca qui)

Siria: il card. Zenari (nunzio) presenta il progetto “Ospedali aperti”. Mons. Dal Toso, “negli ultimi tre anni investimenti per 560 milioni di dollari”

“La Siria è distrutta. Tanta gente è malata nel corpo e rotta nello spirito. È urgente ricostruire le rotture delle persone oltre che le infrastrutture”. Lo ha detto oggi il nunzio apostolico in Siria, il card. Mario Zenari, in collegamento via skype da Damasco, durante la presentazione del progetto “Ospedali aperti” in Siria, ideato dalla Fondazione Avsi con la collaborazione della Fondazione Policlinico universitario Agostino Gemelli di Roma. Il progetto prevede il sostegno a tre strutture cattoliche, l’ospedale Saint Louis di Aleppo, quello francese e quello italiano di Damasco. La missione sanitaria vuole così rispondere all’appello del card. Zenari e di mons. Giampietro Dal Toso, segretario delegato del Dicastero per il servizio dello sviluppo umano integrale. Il progetto durerà tre anni e punta a creare 42.815 posti letto per i poveri all’anno. In Siria e in Iraq, ha ricordato mons. Dal Toso, “negli ultimi due anni abbiamo aiutato oltre 4 milioni di persone. Negli ultimi tre anni abbiamo avuto un investimento di 560 milioni di dollari”. (clicca qui)

Papa a Roma Tre: Panizza (rettore), visita all’insegna dell’”informalità”, “autorità ridotte al minimo”

Quella che comincerà domani alle 10, quando il Papa varcherà per la prima volta il cancello di un ateneo statale italiano, sarà “una visita all’insegna dell’informalità, con la presenza delle autorità ridotta al minimo: solo i rappresentanti delle istituzioni accademiche del Lazio e il ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli”. Ad annunciarlo al Sir è il rettore dell’Università Roma Tre, Mario Panizza, riferendo che, a poche ore dall’evento, “il clima è molto buono, tutto procede con grande euforia e interesse, sono tanti i ragazzi che hanno prenotato”. Per loro e per gli altri ospiti, sono già pronte 1.200 sedie nel grande piazzale antistante l’ateneo. Il Papa – informa il rettore – “risponderà alle domande di alcuni studenti, dialogando con loro”. (clicca qui)

Parlamento Ue: antiterrorismo, approvata direttiva su “foreign fighters” e “lupi solitari”. Pene severe

(dall’inviato Sir a Strasburgo) Una nuova direttiva sulla lotta contro il terrorismo, per contrastare i “combattenti stranieri” e stanare i “lupi solitari” che pianificano attentati. L’ha approvata oggi in via definitiva il Parlamento europeo e, appena arriverà la ratifica – scontata – del Consiglio, gli Stati membri avranno 18 mesi di tempo per adeguarvisi. La direttiva comunitaria aggiornerà le attuali norme quadro Ue sui reati di terrorismo e amplierà il loro raggio d’azione, coprendo cosi anche le minacce emergenti. Fino a 15 anni di detenzione le pene previste per i reati indicati. (clicca qui)

Giovane suicida a Lavagna: don Buffoli (parroco), “ai ragazzi dico: non siete i votri sbagli

Don Andrea Buffoli, il sacerdote della diocesi di Chiavari che ha celebrato i funerali di Giovanni, il giovane di Lavagna che si è tolto la vita lanciandosi da una finestra di casa sua durante una perquisizione compiuta dalla Guardia di Finanza, lancia un appello ai ragazzi: “Primo, parlatevi tra di voi e parlate con gli adulti e, secondo, non siete i vostri sbagli, non siete i vostri errori”. Don Andrea ricorda: Giovanni ha voluto bene e ha amato tante persone. Il suo voler bene non era scontato, era sincero. Gesù inoltre ci invita a essere protagonisti della nostra vita, a non perderla, a custodirla. La nostra vita è come le bandiere: come le bandiere sono belle quando c’è un vento che le muove, così la nostra vita ha un senso solo se è agitata dalla passione dell’amore”. “Giovanni – ha concluso – è stato una bandiera per molte persone: per i suoi compagni di scuola, i suoi amici e i compagni della scuola di calcio”. (clicca qui)

Parchi culturali ecclesiali: mons. Lusek (Cei), oggi “Tavolo” su realizzazione portale e proposta di figura di “operatore”

La realizzazione di un portale sui parchi culturali ecclesiali (3 in fase operativa, 13 in fase di progettazione e analisi); una pubblicazione con le schede operative dei progetti in corso; uno studio sulla fattibilità di un riconoscimento “ecclesiale” della qualifica di “operatore dei parchi ecclesiali”. Sono questi, spiega al Sir monsignor Mario Lusek, direttore dell’Ufficio nazionale per la pastorale del turismo, tempo libero e sport della Cei, i punti all’ordine del giorno della riunione odierna del Tavolo nazionale di coordinamento del “Progetto parco culturale ecclesiale”, avviato lo scorso 25 febbraio. Il portale, secondo mons. Lusek, ha lo scopo di “rendere visibile attraverso uno strumento condiviso, tutto da costruire, il lavoro di intermediazione tra parchi e realtà locale”. (clicca qui)

© Riproduzione Riservata
Italia