Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Francia: Gigli (Mpv), “da oggi l’aborto in quel Paese è un dogma”

“Da oggi l’aborto in Francia è un dogma. Chi si azzarda a mettere in discussione la richiesta di una donna di interrompere la propria gravidanza commette reato. D’ora in poi sarà dunque legalmente impossibile offrire alle gestanti in difficoltà qualunque alternativa all’aborto. I pro-life che osassero farlo rischiano fino a due anni di galera”. Lo dichiara in una nota il presidente del Movimento per la vita italiano (Mpv), Gian Luigi Gigli, a proposito dell’approvazione definitiva della legge francese che vieta la propaganda antiabortista online. “Occorre  – prosegue Gigli – che questa legge-bavaglio liberticida, che nega alle donne quella informazione senza la quale non è possibile una vera libertà di scelta, sia posta urgentemente all’attenzione della Corte europea dei diritti umani prima che il virus dell’intolleranza giacobina e del pensiero infetti tutta l’Ue”.

© Riproduzione Riservata
Europa