Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Film di Olmi su Martini: mons. Viganò (SpC), racconta la capacità del cardinale di “ascolto, relazione e profezia”

“Avrebbe compiuto 90 anni oggi e nel giorno del suo compleanno ci piace ricordare l’arcivescovo di Milano con l’opera di Ermanno Olmi, poeta dell’immagine”. Così monsignor Dario Edoardo Viganò, prefetto della Segreteria per la comunicazione (SpC) della Santa Sede, ha introdotto oggi pomeriggio, presso il Palazzo San Carlo in Vaticano, la visione del film di Ermanno Olmi in ricordo del cardinale Carlo Maria Martini, “Vedete, sono uno di voi”. La pellicola è prodotta da Istituto Luce-Cinecittà con Rai Cinema. La proiezione di oggi pomeriggio è stata organizzata dalla Segreteria per la comunicazione. “Oggi – ha ricordato Viganò, che da Martini è stato ordinato sacerdote – la tomba del cardinale in duomo è sede di continuo pellegrinaggio di uomini e donne, preti e religiosi che, chinando gli occhi, leggono: ‘Lampada per i miei passi è la tua Parola, luce sul mio cammino’. Martini è stato servo della Parola, ha introdotto nelle pagine della Bibbia lo sguardo, le menti e i cuori di migliaia di giovani e famiglie”. Papa Francesco, aggiunge il prefetto SpC, “parlando dei momenti di difficoltà tra il Santo Padre e la Compagnia di Gesù all’epoca di Padre Irrupe, preposito generale dal 1965 al 1983, ha definito Martini uomo di mediazione e di fedeltà al Papa e alla Compagnia. E ancora: uomo di ascolto, di attenzione alle relazioni e, infine, uomo capace di profezia”. Oggi, conclude Viganò, “vogliamo ricordare, attraverso il lavoro di Olmi, proprio questi tratti di Martini: ascolto, relazioni e profezia. Tratti di grande attualità per la Chiesa e la nostra società”.

© Riproduzione Riservata
Chiesa