Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Diocesi: Vittorio Veneto, il 18 febbraio convegno sulla presenza della donna nel mondo della salute. Introduce mons. Pizziolo

Dottoresse, infermiere, operatrici sociosanitarie: i volti della sanità e dell’assistenza a chi è più debole sono anzitutto volti di donne. Ma la cura è di per sé un tratto femminile? In che modo le donne che sono anche madri valorizzano sia l’esperienza lavorativa che quella familiare? Perchè a lavorare nella sanità sono soprattutto donne, ma direttori, primari e dirigenti sono in grande maggioranza uomini? Sono alcuni dei temi al centro del convegno annuale organizzato il 18 febbraio dalla Pastorale della salute della diocesi di Vittorio Veneto sul tema “La presenza della donna nel servizio alla salute” (appuntamento alle 9 nell’aula magna del seminario vescovile). Dopo l’introduzione del vescovo, monsignor Corrado Pizziolo, ci sarà la lectio magistralis “La cura è femminile? Tra valori, critiche e sterotipie” con Ivana Padoan, professore associato alla Scuola interdipartimentale del servizio sociale e politiche pubbliche dell’Università Ca’ Foscari di Venezia. A seguire interventi di Renata Da Re, pediatra ospedaliera, e di Anna De Col, referente infermieristico per la sicurezza del paziente. Il convegno proporrà inoltre testimonianze video su “Donne badanti: la cura nel sommerso o quasi” a cura di Federico Campo dall’Orto de La Tenda Tv.

© Riproduzione Riservata
Territori