Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Trump e il clima: l’auspicio del card. Turkson (Santa Sede), “capisca la gravità della situazione”

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump non crede agli effetti negativi del riscaldamento globale e ha già dato il via alla costruzione di oleodotti, tra cui quello sulle terre sacre dei Sioux in Nord Dakota, che Obama aveva bloccato per la gravità dell’impatto ambientale. Questi provvedimenti e la sua posizione potranno condizionare gli Accordi di Parigi sul clima? “Sì ma l’America è solo un Paese tra tanti Paesi – ha risposto oggi ai giornalisti il card. Peter Turkson, prefetto del Dicastero per la promozione dello sviluppo umano integrale a margine di un incontro alla Lateranense -. Certo, con una sua importanza ma è sempre un Paese. Se si mettono insieme Cina, Russia e Ue si può procedere. Noi stessi da quando il Papa ha annunciato il desiderio di fare l’enciclica abbiamo ricevuto tantissime osservazioni: qualcuno ci diceva che noi stavamo trasformando una bugia in dottrina. Ci sono ancora gruppi che pensano che i cambiamenti climatici non siano reali. Speriamo che le persone intorno a Trump gli facciano vedere la gravità della situazione”.

© Riproduzione Riservata
Mondo