Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Teologia e pastorale: Steccanella (Fac. Triveneto), promuovere la “ministerialità educativa” dei genitori

Esiste una “ministerialità educativa” dei genitori, centrale nell’Amoris Laetitia, che bisogna promuovere anche per “verificare se nelle famiglie di oggi c’è o meno un’adesione all’umanesimo cristiano come vero umanesimo di riferimento”.  Lo ha detto Assunta Steccanella, docente di teologia pastorale alla Facoltà teologica del Triveneto, intervenendo al convegno nazionale delle facoltà teologiche e degli Issr, in corso a Roma fino a domani. In materia di pastorale familiare, ha esordito la relatrice, la Chiesa italiana sta facendo “uno sforzo grande che però non ha ancora prodotto i risultati sperati, perché i motivi della proposta cristiana non vengono compresi, e dunque non vengono assunti come criteri di vita”. Un forte impulso al ribaltamento della situazione, secondo la teologa, può venire dall’Amoris Laetitia, che fin dalla sua pubblicazione, cosa inedita per un documento magisteriale, “è stata un evento, un best seller capace di suscitare attenzione”. “Prendere sul serio la realtà familiare come soggetto di cura” e “chiedere che i presbiteri siano adeguatamente formati ad accompagnarla”: sono questi, per Steccanella, due dei punti di forza del documento del Papa, in cui si parla di “ministerialità educativa” dei genitori e “si propone un amore tra uomo e donna che è un amore ‘in cammino’, che va promosso e accompagnato”.

© Riproduzione Riservata
Chiesa