Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Parroco Altamura su Shoah: l’arcivescovo, “precisi il suo pensiero lontano da sentimenti antisemiti e negazionisti. Rispetto e preghiera per gli ebrei sterminati”

“Sconcerto” per le parole di don Vincenzo Lopano, parroco ad Altamura, a proposito della Shoah in occasione della Giorno della memoria; parole “affidate arbitrariamente e ingenuamente a un post su Facebook”. È quanto esprime l’arcivescovo di Altamura-Gravina-Acquaviva delle Fonti, monsignor Giovanni Ricchiuti, in una nota diffusa oggi pomeriggio. L’arcivescovo, si legge, “mentre ha invitato il sacerdote a precisare il suo pensiero, lontano da sentimenti antisemiti o negazionisti, rivolge a tutti l’invito a riconfermare il rispetto e la preghiera per i 6 milioni di ebrei sterminati nei campi di concentramento e, infine, a distinguere questa memoria dalle questioni israelo-palestinesi di oggi”. Chiedendo “scusa” per il “disagio che queste parole possono aver provocato in tanti”, mons. Ricchiuti “ricorda all’intera comunità diocesana l’importanza di un utilizzo ponderato dei mezzi della comunicazione, soprattutto dei social network”.

© Riproduzione Riservata
Territori